21 per XXI

Mostra con i progetti in concorso per la costruzione di 3 nuove chiese, a Ferrara, Olbia e Mormanno

Roma, (Zenit.org) | 429 hits

E’ 21 PER XXI una mostra nata dalla collaborazione tra il Servizio Nazionale per l'edilizia di culto dellaConferenza Episcopale Italiana e ilMAXXI Architettura e basata sull'interesse condiviso delle due istituzioni per la diffusione e la promozione della cultura architettonica contemporanea. 

Da 15 anni la CEI propone concorsi per la realizzazione di progetti architettonici, nell’ambito di una più ampia operazione culturale che promuova la qualità dell’architettura sacra. Questo programma è il segno di un ritrovato dialogo tra la Chiesa e il mondo della cultura e di come una committenza illuminata possa favorire la diffusione della qualità sul territorio.

“La cesura netta che esiste tra concorso e realizzazione produce in Italia un numero sconsolante di concorsi non realizzati - dice Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura –. Questa mostra fa comprendere come sia possibile innescare un circuito virtuoso che dalla progettazione arrivi all’opera edificata, e come sia possibile oggi dare voce a progettisti in grado di produrre architettura di qualità sul territorio.”

21 PER XXI propone un viaggio attraverso i 21 progetti della sesta edizione del concorso proposti per Nord Italia, Centro e Sud, attraverso video, foto, disegni e i tre modelli degli architetti vincitori: Benedetta Tagliabue, Francesca Leto e Mario Cucinella.

Benedetta Tagliabue (MIRALLES TAGLIABUE EMBT) vincitrice per la sezione Nord Italia ha proposto per la Parrocchia di S. Giacomo apostolo in Ferrara (diocesi di Ferrara – Comacchio) un edificio dalla architettura leggera e organica che si distingue e dialoga con la solida e compatta matericità dell’edilizia storica ferrarese.

Francesca Leto vincitrice per la sezione Centro Italia per la Parrocchia di S. Ignazio da Laconi in Olbia (diocesi di Tempio Ampurias) ha progettato un edificio che si staglia in altezza col suo volume perfettamente delineato, bianco, privo d'interruzioni tra la copertura e le pareti.

Mario Cucinella (MCA) vincitore per la sezione del Sud Italia, ha pensato per la Chiesa di S. Maria Goretti in Mormanno (diocesi di Cassano all’Jonio) ha disegnato un elemento solitario, unico e irripetibile, in cui il portale di ingresso e la croce diventano elementi essenziali ispirati alle curve dell’architettura barocca.

“Tra gli interessi sviluppati dal concorso in questi anni c’è stata la possibilità di far lavorare insieme, per progettare una nuova chiesa, architetti, artisti e liturgisti – afferma mons. Giuseppe Russo, curatore della mostra -. Siamo ovviamente consapevoli dei rischi connessi alla ricerca di nuove soluzioni formali e all’adozione di impianti liturgici meno convenzionali, ma riteniamo importante che lo sguardo in avanti non perda le tracce da cui proviene, quella tradizione nella quale da sempre la Chiesa cammina, cresce e si rinnova”.

Insieme ai progetti la mostra illustra anche il lungo e articolato processo che precede e accompagna la progettazione: dalla redazione del bando di concorso e del documento preliminare alla progettazione, agli incontri tra i diversi attori del processo edilizio: committenti, architetti, liturgisti e artisti. Un vero e proprio "laboratorio di pensiero".

A completare la mostra anche le immagini fotografiche delle chiese già realizzate in seguito ai precedenti concorsi, che testimoniano l'efficacia dell'intero percorso, dal progetto alla realizzazione.

Il 30 aprile 2013 giorno dell’inaugurazione della mostra, alle ore 17.30 nell’Auditorium del MAXXI (INGRESSO LIBERO) si terrà la presentazione dei tre vincitori del concorso.

Partecipa all’evento S.E. mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della CEI.

Il 16 maggio 2013 alle ore 17.30 nell’Auditorium del MAXXI (INGRESSO LIBERO) si terrà invece l’incontro di approfondimento NUOVE ALLEANZE. DIALOGO SULLE NUOVE CHIESE ITALIANE.

Saranno presenti Giovanna Melandri Presidente della Fondazione MAXXI, Giuseppe Busani, Vittorio Gregotti e Mimmo Paladino. Modera Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura e Giuseppe Russo curatore della mostra 21 PER XXI.

DOVE

MAXXI Sala Carlo Scarpa – piano terra – INGRESSO LIBERO. Fino al 2 giugno 2013

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
www.fondazionemaxxi.it - info: 06.399.67.350; info@fondazionemaxxi.it
orario di apertura: 11.00 –19.00 (mart, merc, giov, ven, dom) | 11.00 – 22.00 (sabato)