260mila euro battute all'asta per la Harley Davidson "di Papa Francesco"

Superata ogni previsione della vendita del veicolo e della giacca di pelle "autografati" dal Pontefice. Il ricavato ora alla Caritas di Roma per il restauro del dormitorio in via Marsala

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 450 hits

260 mila euro: è la cifra esorbitante ricavata dalla vendita all'asta della Harley Davidson "di Papa Francesco" e destinata ora alla Caritas di Roma per contribuire al restauro dell’Ostello e della Mensa di via Marsala. "Un tassello importante, una ulteriore prova di solidarietà e di attenzione verso gli oltre 7.000 senza dimora che ogni notte dormono in strada a Roma”, ha commentato il direttore della Caritas di Roma, mons. Enrico Feroci.

La prestigiosa motocicletta, modello 1.585cc Dyna Super Glide, realizzata per il 110° anniversario della storica azienda americana, era stata donata al Pontefice in occasione del raduno bikers a Roma nel giugno 2013. La Casa d’aste Bonhams, che ha curato la vendita a Parigi nell’ambito della più importante rassegna del settore svoltasi ieri al Grand Palais, informa che la moto e la giacca in pelle, entrambe personalizzate dall'"autografo" di Bergoglio, sono state acquistate in due lotti dal valore complessivo di 291mila euro e 260mila. Di questi, saranno dati alla Caritas al netto di tasse, commissioni e spese di trasporto.

I due oggetti partivano da una base di 15mila euro e, secondo le previsioni degli esperti più ottimisti, sarebbero stati “battuti” al massimo per 100 mila euro. Vedendo i risultati, tutti concordano sul fatto che "l'effetto Francesco" abbia influenzato l'asta benefica che ha superato nettamente le aspettative. 

Con questo importante ricavato, i fondi raccolti per il progetto di ristrutturazione – i cui lavori procedono e dovrebbero completarsi entro l’anno – superano i 3,3 milioni. “Siamo molto vicini all’obiettivo finale”, afferma mons. Feroci e annuncia che, visti gli esiti dell’asta, parte del contributo verrà diviso con le altre Caritas del Lazio “impegnate a fronteggiare l’emergenza maltempo e le scosse di terremoto nel frusinate”. (S.C.)