A Bruxelles la Settimana per la Vita

La terza edizione ruoterà intorno all'iniziativa "Uno di noi"

Bruxelles, (Zenit.org) Elisabetta Pittino | 907 hits

Quest’anno la terza Week of life europea si svolgerà il 19 e 20 marzo presso la sede del Parlamento Europeo di Bruxelles.

Il programma, concentrato in due giorni, è ricco e intenso. Gira tutto intorno al concepito, perché One of Us, l’Iniziativa Popolare Europea, è al centro di questa Settimana per La Vita europea, voluta e promossa da vari eurodeputati, appartenenti a diversi gruppi parlamentari e al gruppo ANIMA, uniti dalla sensibilità verso la vita umana nascente e verso la vita umana in generale, minacciata di sterminio.

When does human life begin?: con questo interrogativo si aprono le giornate della Week for Life il 19 marzo alle 14 (sala A1H1). Ospitati dai parlamentari europei Gay Mitchell  (EPP) e Nirj Deva (ECR), il Professor William Reville (Department of Biochemistry, University College Cork, Ireland) e la Dott.ssa Violeta Radosav (MD, Family Planning Department, Timișoara, Romania) risponderanno scientificamente a questa domanda tanto fondamentale per la vita dell’embrione.

Kill to Cure? Dead End of Human Embryonic Stem Cells Research.Bioethical, medical and legal challenges to Horizon 2020, “Uccidere per curare?” è il secondo ed inquietante titolo degli eventi della Week for Life. Promosso dai parlamentari europei Miroslav Mikolášik (EPP), Konrad Szymanski (ECR), Maria Patrao Neves (EPP), Bastiaan Belder (EFD), l’incontro seguirà il precedente e inizierà alle 16.30, nella stessa sala. I relatori, il Professor David Albert Jones, Direttore dell’Anscombe Bioethics Centre di Oxford, il dott. Mariusz Ratajczak, MD, PhD, D.hc, il direttore dello Stem Cell Institute dell’Università di Louisville (USA), e Roger Kiska, avvocato dell’Alliance Defending Freedom (Vienna), si occuperanno della ricerca nell’ambito delle cellule staminali embrionali ed adulte e dello stanziamento di sovvenzioni miliardarie che si stanno decidendo nell’UE con il programma Horizon 2020.

Chiuderà la prima giornata la relatrice francese Frigide Barjot, umorista francese, ideatrice e portavoce della Manif pour Tous, sul tema Alternative technologies vs. biological filiation: update of the European impact of the draft French "Taubira" law on children and women. Appuntamento dalle 17.45 alle  18.45 nella  room A5H1.

La giornata del 20 marzo si aprirà con quello che è il cuore della Week for Life: One of us, The European Citizen Initiative.

I parlamentari Europei Carlo Casini e Jaime Mayor Oreja, insieme ad altri colleghi, sono i promotori particolari di questa full immersion nell’Iniziativa Popolare Europea, che inizierà alle 9 di mattina e terminerà alle 13, presso la sala JAN 6Q1.

Ospiti due illustri relatori, il prof. Pino Noia e la dott.ssa Mònica López Barahona, e i Coordinatori Europei dei 27  stati dell’Unione.

Il professor Pino Noia (Professore Associato di Medicina dell’Età Prenatale presso la facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Presidente AIGOC, Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici (www.aigoc.it), Co-fondatore e Vice Presidente dell’Associazione “La Quercia Millenaria Onlus”) spiegherà scientificamente perché He/she is One of Us, cioè lui o lei, allo stadio embrionale, sono Uno di Noi. Mentre la Dottoressa Mònica López Barahona, (direttrice della Cátedra Bioética Jérôme Lejeune, direttrice General Académica del Centro de Estudios Biosanitarios, Madrid, Spagna) parlerà dello  Statuto Biologico dell’Embrione Umano (Biological Status of the Human Embryo).

Seguirà quindi un’Assemblea Generale con i coordinatori Nazionali di One of Us dei 27 paesi dell’UE  i quali presenteranno l’andamento dell’iniziativa nel proprio paese.

La Week for Life prosegue alle 13 con la proiezione del  nuovo pluripremiato cortometraggio di Eduardo Versategui, Crescendo (http://youtu.be/lBPb3o74oKU), seguito  dal dibattito con il produttore Jason JONES Producer.

Dalle 15 alle 16,30, presso la sala A5E3, i parlamentari europei Anna Zaborska (EPP), Johanna K. Skrzydlewska (EPP), Ewald Stadler (NI), Carlo Casini (EPP), presenteranno l’evento conclusivo della Week for Life, dal titolo Surrogate mothers, gestational carriers: how to establish child abandonment and legalize women trafficking; il relatore è Gregor Puppinck, ECLJ, Presidente del Comitato dei Cittadini dell’Iniziativa Popolare Europea Uno di Noi.

Per informazioni: weekforlife2013@gmail.com;

Registrazione e iscrizioni: http://weekforlife2013.blogspot.be/
Facebook: https://facebook.com/WEEK.for.LIFE.2013
Twitter: @weekforlife2013