A Casa dei Carraresi 1° Meeting dei Musei Cinesi e Italiani

L'evento, che si terrà lunedì 13 maggio, darà avvio a un progetto di collaborazione attraverso mostre e scambi culturali

Roma, (Zenit.org) | 329 hits

Casa dei Carraresi di Treviso, che per  merito di Fondazione Cassamarca è stata per otto anni la sede delle Grandi Mostre dedicate alla Via della Seta e alla Civiltà Cinese curate dal sinologo Adriano Màdaro, il prossimo 13 maggio ospiterà un evento di portata straordinaria: il primo meeting dei Musei cinesi e italiani il quale darà avvio a un progetto di collaborazione attraverso mostre e scambi culturali tra le maggiori realtà museali della Cina e dell’Italia.

Nel pomeriggio del 13 maggio infatti i direttori di oltre trenta musei cinesi incontreranno nella sala convegni di Casa dei Carraresi una prestigiosa rappresentanza delle Soprintendenze e dei Musei italiani, in prima fila quelli veneti, per illustrare le reciproche potenzialità nel campo degli scambi e della collaborazione attraverso la realizzazione di mostre, campagne di scavo, progetti di restauro, pubblicazione di cataloghi e attività culturali varie.

La folta delegazione cinese sarà guidata dal prof. Lei Ming, direttore generale del Dipartimento culturale  della Provincia di Hubei e dal vice direttore prof. Wang Quanwen, con al seguito i direttori di oltre trenta primari musei cinesi e due rappresentanti di Taiwan.

Il presidente di Fondazione Cassamarca On. Dino De Poli aprirà i lavori con un saluto di benvenuto, ricordando il primato assoluto di Casa dei Carraresi nei rapporti culturali con la Cina, grazie alle mostre allestite tra il 2005 e il 2013.

Con l’occasione verrà anche illustrato  da Adriano Màdaro il progetto della prima mostra sulla “Civiltà Italiana” che dal prossimo mese di settembre aprirà i battenti nel Museo provinciale di Hubei a Wuhan. Dedicata agli Etruschi, la mostra – realizzata da Sigillum in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni archeologici della Toscana e con il Museo archeologico nazionale di Firenze  ─ verrà successivamente trasferita nei musei di Hangzhou, Canton e Xian. Nell’autunno del prossimo anno, al ritorno in Italia dopo la lunga trasferta cinese, la mostra verrà ospitata a Casa dei Carraresi.

Gli Etruschi inaugureranno un percorso di prestigiose mostre dedicate alla “Civiltà Italiana” che verranno realizzate da Adriano Màdaro in collaborazione con i curatori dei maggiori musei italiani: dopo le  Grandi Mostre cinesi in Italia, inizia l’èra delle Grandi Mostre italiane in Cina, e Casa dei Carraresi riafferma così il suo ruolo di “crocevia” privilegiato e ampiamente collaudato negli scambi con il grande Paese asiatico divenuto protagonista  planetario di primo livello.

PROGRAMMA DEL MEETING DEL 13 MAGGIO 2013

Ore 16.45: Registrazione dei partecipanti all’ingresso di Casa dei Carraresi

Ore 17.30: Saluto del Presidente di Fondazione Cassamarca Avv.On. Dino De Poli

Ore 17.40: Saluto del  Direttore Generale del Dipartimento Cultura della Provincia di Hubei, Prof. Lei Ming

Ore 17.45: Presentazione del Progetto di scambi culturali tra Italia e Cina”

relatore Adriano Màdaro (Presidente sezione italiana di “Italy-China Museums Alliance)

Ore 17.50-19.20:     

Interventi:

Dott.ssa Giovanna Gambacurta
Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto

Dott. Camillo Tonini
Responsabile del Palazzo Ducale di Venezia                        

Dott.ssa Clarenza Catullo
Responsabile delle Collezioni e Coordinatrice delle Mostre Temporanee del MART

Dott. Emilio Lippi
Direttore dei Musei Civici di Treviso

Ore 19.20: presentazione della Delegazione Cinese e illustrazione del Progetto di scambi museali tra Cina e Italia                    

relatore Wang Quanwen (Presidente sezione cinese di  “Italy-China Museums Alliance )