A Czestochowa, una raccolta dei rosari per le missioni in Camerun

Consegnati finora 250 rosari nella parrocchia polacca di Sant'Ireneo per pregare per le missioni in Nguelemendouka

| 719 hits

di don Mariusz Frukacz

CZESTOCHOWA, martedì, 3 luglio 2012 (ZENIT.org) - “I rosari per le missioni in Camerun” è l’iniziativa organizzata in questi giorni a Czestochowa dalla Pastorale Accademica “Emaus” e dall’Associazione Cattolica della Gioventù dell'Arcidiocesi di Czestochowa. 

“Ogni rosario importato dall'Europa è altamente rispettato, perché questa preghiera in Africa è molto popolare” ha detto a Zenit don Dariusz Chałupczyński, missionario in Camerun dal 2005.

L’iniziativa, organizzata presso la chiesa accademica di Sant’Ireneo di Czestochowa, ha raccolto finora ben 250 rosari per la missione in Nguelemendouka in Camerun.

Il senso dell’azione è che ogni partecipante offra la propria preghiera personale del rosario per un’intenzione missionaria.