A dicembre il Papa prega perché i politici facciano un uso responsabile del potere

| 1113 hits

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 3 dicembre 2006 (ZENIT.org).- Durante il mese di dicembre Benedetto XVI prega perché quanti reggono le Nazioni, in particolare i politici, facciano un uso responsabile del potere.



Lo annuncia l’“Apostolato della Preghiera” (www.adp.it), un’iniziativa – seguita da circa 50 milioni di persone dei cinque continenti – attraverso la quale laici, religiosi, sacerdoti e Vescovi di tutto il mondo offrono le loro preghiere e i loro sacrifici per le intenzioni che il Papa indica ogni mese a livello universale.

L’intenzione generale dell’“Apostolato della Preghiera” del Papa per il mese di dicembre è: “Perché Cristo, mite e umile di cuore, ispiri ai responsabili delle nazioni un uso saggio e responsabile del potere”.

Ogni mese, il Santo Padre offre anche le sue preghiere e i suoi sacrifici per un’intenzione missionaria, il cui enunciato di dicembre è: “Perché in ogni parte del mondo i missionari vivano con gioia ed entusiasmo la loro vocazione nella fedele sequela di Cristo”.