A Orvieto e Bolsena l'ottava edizione del "Festival Internazionale di Arte e Fede"

Dal 19 maggio al 2 giugno un percorso di incontri e film per rinnovare e riscoprire la fede

Roma, (Zenit.org) | 412 hits

Dal 19 Maggio al 2 Giugno tra Orvieto e Bolsena si svolgerà l’ottava edizione del “Festival Internazionale di Arte e Fede”, che nell’edizione di questo anno ha per tema "Percorsi - Varcare la porta della Fede". 

Il direttore artistico del Festival, Alessandro Lardani, ha spiegato che  la manifestazione “vuole coinvolgere tutti, religiosi e laici, intellettuali e artisti, credenti e non, cittadini, stranieri e pellegrini, per celebrare a Orvieto un giubileo d’arte e fede durante la festività del Corpus Domini, ogni anno con rinnovato entusiasmo e creatività, in una ‘città-cattedrale-palcoscenico’ che abbraccia tutti trasformandosi e trasfigurandosi: la città sul monte che non può rimanere nascosta”. 

Il Vescovo di Orvieto-Todi Monsignor Benedetto Tuzia ha spiegato che "il dialogo tra Arte e Fede è complesso e in continua evoluzione ed è importante far ricongiungere questi due aspetti attraverso la via della bellezza”. 

Il Vescovo ha precisato che “In questo anno giubilare si intraprende un cammino un cammino di Fede che passa attraverso l'Eucaristia. La Chiesa è stata la prima grande committente dell'Arte, quindi non può esserci separazione fra Arte e Fede. In questo senso il Festival è un momento importante, perché fa sì che questi due aspetti rinnovino il loro legame".   

Gli appuntamenti in calendario per questa edizione prevedono che il 23 maggio Natalia Tsarkova, la ritrattista dei Papi, presenterà "Il mistero di un piccolo stagno", presso il Palazzo dei Sette ad Orvieto alle 18.00. 

Il 24 maggio, a Bolsena presso la Basilica di S. Cristina alle 21.00,Antonio Socciparlerà di "Lettera a mia Figlia" il libro dedicato alla figlia Caterina, entrata in coma a 24 anni dopo un arresto cardiaco. 

Con Socci il 24 maggio ci sarà anche Enrico Petrillo, la cui moglie Chiara è deceduta per un tumore che non ha voluto curare nei mesi della gravidanza. Enrico racconterà la loro storia d'amore, una testimonianza di santità. 

Il 25 Maggio alle 21.30, in piazza Matteotti a Bolsena, il cantautore Amedeo Minghi guiderà il pubblico a riscoprire e vivere il dono della Fede con il concerto-opera dal titolo "I cercatori di Dio". 

Il 27 Maggio alle 18.00 nel Duomo di Orvieto, Suor Anna Nobili, intervistata da Pino Strabioli, presenterà il libro "Io ballo con Dio", la confessione della religiosa trafitta da una "folgorazione sulla via della danza". 

Il 31 maggio alle 21.00, presso il Palazzo del Capitano del Popolo - Sala dei 400 - a Orvieto,  Massimo Cacciari, intervistato da Alessandro Zaccuri, proporrà "Il potere che frena", suo ultimo saggio. 

Il programma di Arte e Fede propone anche alcuni percorsi cinematografici: il 22 Maggio alle 16.00 "Il cammino per Santiago" presso la Sala Eufonica della Biblioteca L. Fumi di Orvieto. 

Il 23 Maggio sempre presso la Biblioteca L. Fumi, alle ore 16,00 verrà proiettato il film "Lourdes". 

Il 28 Maggio alle 21.00 presso il Cinema Corso, verrà proiettato il lungometraggio "Su Re" del regista Giovanni Columbu: la passione di Gesù, dall'ultima cena alla crocifissione, ambientata fra le pietre della Sardegna. 

Il 30 Maggio alle 15.30 presso la Biblioteca L. Fumi (Sala Eufonica) proiezione del film "Francesco d'Assisi", nella versione restaurata del film del ‘66 di Liliana Cavani. 

Il primo giugno a Bolsena nella Basilica di S. Cristina alle 21.00 verrà proiettato il cortometraggio d'arte e di nuova evangelizzazione "Credo" a cura di Pardes Edizioni, con la regia di Mauro Camattari e la sceneggiatura di Marco Tibaldi, ospiti della serata. 

La proiezione di “Credo” costituirà la parte introduttiva della veglia della Marcia della Fede Bolsena-Orvieto, alla vigilia della Festa del Corpus Domini.

In merito all'esperienza del Giubileo Eucaristico, iniziato con l'apertura delle Porte Sante a Bolsena e Orvieto" il direttore artistico del Festival ha concluso spiegando che "Varcare la Porta esprime il coraggio di superare un ostacolo per entrare in un luogo dove i Percorsi dell'amore diventano veri e comprensibili, vicini al Vangelo, capaci di scuotere dal torpore e dal nichilismo. Tutti siamo invitati ad attraversare la Porta, a fare un passo con una decisione intima e libera, per entrare in una dimensione di vita nuova". 

Il Festival  è organizzato e promosso dall'Associazione Culturale Iubilarte, in stretta collaborazione con la Diocesi di Orvieto-Todi, con il Comune di Orvieto e il Comune di Bolsena, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, dell'Opera del Duomo di Orvieto, dell'Università di Gordon College, di Crediumbria Credito Cooperativo, di Vittoria Assicurazioni Orvieto e con il patrocinio della Provincia di Terni e della Regione dell'Umbria. 

Per altre informazioni: http://www.festivalartefede.it