«Abbiamo bisogno di amarci per il bene del cristianesimo»

E' iniziata la visita del patriarca ecumenico di Costantinopoli a Milano

Milano, (Zenit.org) | 367 hits

La visita del patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo è iniziata questa mattina, mercoledì 15 maggio, alle ore 11 con la preghiera ortodossa nella chiesa di Santa Maria Podone alla quale ha partecipato anche l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola.

Al termine della funzione, che ha visto un’ampia partecipazione della comunità greco-ortodossa di Milano, il Patriarca si è rivolto in italiano all’assemblea.

«Abbiamo bisogno di amarci e di lavorare insieme per il bene del Cristianesimo» - ha sottolineato Sua Santità Bartolomeo, dopo aver ricordato l’incontro con Papa Francesco alla cui elezione il Patriarca ha voluto essere presente.

Ringraziando poi il cardinale Scola per averlo voluto a Milano per le celebrazioni dell’Anno Costantiniano, Bartolomeo ha invitato l’Arcivescovo a Istanbul questa estate.

Questo pomeriggio, dalle ore 17,30 si è svolta nella sala delle Cariatidi a Palazzo Reale una lectio magistralis a due voci: il patriarca Bartolomeo e l’Arcivescovo cardinale Scola hanno dialogato a partire dal testo di Giovanni “Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” (Gv 8,32). La loro riflessione ha trattato del significato - nelle società contemporanee plurali e meticcie - del tema della libertà religiosa che proprio nell’Editto firmato a Milano nel 313 d.C., ebbe il primo tentativo di riconoscimento.

Domani, giovedì 16 maggio, con una solenne celebrazione ecumenica si concluderà la visita del Patriarca Bartolomeo. Alle 11, nella Basilica di San’Ambrogio, il Patriarca e il cardinale Scola presiederanno insieme la funzione animata dal Coro bizantino del Conservatorio di Acharnes e dalla cappella musicale del Duomo di Milano. Al termine il cardinale Scola e il patriarca Bartolomeo scenderanno nella cripta per venerare sant’Ambrogio e i santi Gervaso e Protaso.

Nel primo pomeriggio il cardinale Scola accompagnerà Bartolomeo all’aeroporto di Malpensa.