"Abbiamo creduto all'amore", di Tanino Minuta

In occasione del settantesimo anniversario della nascita del Movimento dei Focolari, il racconto dei protagonisti edito da Città Nuova

Roma, (Zenit.org) | 412 hits

Natalia Dallapiccola, Giosi Guella, Marco Tecilla, Graziella De Luca, Enzo Fondi…una schiera di uomini e donne che vivono con Chiara Lubich la nascita del Movimento dei focolari, avvenuta a Trento durante la Seconda guerra mondiale.

Al seguito di “Chiara” scoprono l’Amore infinito e personale di Dio e aderiscono con slancio e radicalità alla chiamata di donargli interamente la vita per la realizzazione dell’unità della famiglia umana.

In occasione del settantesimo anniversario della nascita del Movimento dei Focolari (7 dicembre 1943), il racconto a più voci dei primi giorni di un Opera diffusasi in tutto il mondo per promuovere la fraternità e l’unità della famiglia umana, per un contributo significativo alla vita della Chiesa e della società civile.

L’AUTORE

Tanino Minutaha ricevuto riconoscimenti in Ungheria, dove ha insegnato all’università “Janus Pannonius” di Pécs e lavorato come traduttore. In Italia per le sue pubblicazioni ha ricevuto il “Premio Telamone 2011” che ha posto l’accento sull’humanitas dei suoi scritti. Collabora con la rivista Città Nuova, nella cui versione online è apprezzato blogger.

Per Città Nuova ha pubblicato Una vita per vincere (2004), Nessuna notte è infinita (2009), Regista invisibile (2010) tradotto in ungherese e slovacco; Felicità (2011) e in slovacco (2013); Chi è Chiara per me (2013); La sapienza del cuore (2013). Per Nové Mesto (Bratislava) ha pubblicato nelle versioni italiana e slovacca: L’emigrante e i suoi amici, tradotto in ungherese dall’editrice Új város, Budapest.

LA COLLANA

Verso l’unità

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-5168-9
f.to 13x20
pp. 136
prezzo: € 9,00