Al cardinale Raffaele Farina il Premio Sciacca per la Cultura

Sono stati annunciati i premi speciali della giuria

| 758 hits

ROMA, sabato, 3 novembre 2012 (ZENIT.org).- Ad una settimana dalla cerimonia di consegna, la giuria del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, presieduta dall’insigne giurista Giuseppe Santaniello, ha diramato l’elenco dei Premi Speciali, assegnati ogni anno a personalità di spicco a livello italiano e internazionale.

Nella sezione Cultura, il Premio Sciacca va al Cardinale Raffaele Farina: “Insigne studioso ed esperto di Storia della Chiesa Antica e di Metodologia Storico-Teologica – recita la motivazione - ha ricoperto incarichi culturali di primaria importanza tra i quali quelli di Segretario del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, di Rettore della Pontificia Università Salesiana, di Prefetto della Biblioteca Vaticana e di Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, svolgendo un'intensa attività di rapporti con istituzioni accademiche e culturali di ogni parte del mondo”.

Per il Giornalismo, sarà premiato Marcello Veneziani, intellettuale di spicco, scrittore, saggista, editorialista di numerose testate giornalistiche italiane e collaboratore Rai.

Per le Attività Istituzionali, riconoscimento per Vittorio Crecco, già direttore generale dell’Inps.

Per le Attività Sociali, saranno premiati Padre Antonios Papanikolau, direttore della fondazione “Arca del Mondo” che in Grecia aiuta ragazzi in difficoltà, e la “Compagnia degli amici di Gesù, Giuseppe e Maria”.

L'elenco completo è disponibile sul sito www.premiosciacca.it dove nei prossimi giorni saranno comunicati anche i nomi dei premiati nelle altre sezioni e, soprattutto, sarà ufficializzato il Vincitore Assoluto 2012.

Nel corso della cerimonia saranno conferiti premi e borse di studio in denaro agli orfani dei militari italiani caduti nelle missioni all’estero nell’ultimo anno e a tre minori in carico al Dipartimento Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia, che per un giorno lasceranno i propri istituti per partecipare all’evento.

La cerimonia di premiazione è in programma sabato 10 novembre, alle 17.30, nell’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana, Città del Vaticano, alla presenza di autorità ecclesiastiche, civili, militari, esponenti del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede e il Quirinale, personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e della società civile.