Al via a Roma il primo Congresso Mondiale degli Oblati Benedettini

“Comunione con Dio - Comunione con il mondo”, il tema scelto

| 416 hits

ROMA, lunedì, 19 settembre 2005 (ZENIT.org).- Da questo lunedì e fino al 25 settembre prossimo, si terrà presso il “Salesianum” di Roma il primo Congresso Mondiale degli Oblati secolari, voluto dall’Abate Primate dei Benedettini, Notker Wolf.



Gli Oblati secolari, i laici che hanno scelto di vivere nel mondo seguendo lo spirito di San Benedetto (480 - 547 d.C.) e affiliandosi perciò ad uno dei 1.196 Monasteri Benedettini, maschili e femminili, sparsi in tutto il mondo, sono circa 24 mila. Essi si trovano soprattutto in Europa, negli Stati Uniti, ma anche in America Latina, Africa, Asia e Australia.

Il Congresso dal titolo “Comunione con Dio - Comunione con il mondo”, a cui dovrebbero partecipare più di 300 persone, sarà centrato sul confronto delle molteplici modalità di espressione del carisma benedettino.

Questo primo incontro mondiale degli Oblati Benedettini dovrebbe essere anche un momento per ripercorrere un cammino di scoperta e di proposta universale dei valori cristiani, in continuità con la ricerca che caratterizzò la vita di San Benedetto, proclamato “Patrono d’Europa” da Papa Paolo VI nel 1964.

“Il Congresso degli Oblati rappresenta quindi anche un’occasione, offerta a Roma, per un approfondimento sul tema delle radici cristiane dell’Europa, che sono una realtà storica documentabile attraverso il contributo, dato dai monasteri, alla crescita umanistica, filosofica, scientifica del mondo”, affermano gli organizzatori in una nota inviata a ZENIT.

I giorni del Congresso saranno scanditi da momenti di preghiera (Lodi, Liturgia Eucaristica e Vespri), dall’ascolto delle conferenze e dal confronto nei gruppi di lavoro.

Ci saranno anche altre interessanti occasioni di incontro: un concerto serale tenuto dall’Abate Primate Notker Wolf (flauto traverso) e da suor Celina Galinyte, della Lituania (violino); il pellegrinaggio a Montecassino, culla del Monachesimo Benedettino e la visita a Castel Gandolfo per l’incontro con Benedetto XVI.

Parteciperanno al Congresso, per i momenti liturgici: il Cardinale Crescenzio Sepe, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli; monsignor Piero Marini, Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie e Oblato dell’Abbazia di S. Giorgio, Venezia; monsignor Franc Rodé, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica; monsignor Stanislaw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici; Bernardo D’Onorio, O.S.B. Abatedi Montecassino.