All'Antonianum la finale del "Good news festival"

Venerdì sera le premiazioni della manifestazione canora di ispirazione cristiana

| 938 hits

ROMA, mercoledì, 6 giugno 2012 (ZENIT.org) - Venerdì 8 giugno, alle 21, l’Auditorium Antonianum, in viale Manzoni 1, ospiterà la serata finale della IV edizione del Good news festival, la manifestazione romana della canzone di ispirazione cristiana promossa dal Servizio diocesano per la pastorale giovanile in collaborazione con l’Opera romana pellegrinaggi e sotto la direzione artistica di padre Raffaele Giacopuzzi.

«Utilizzare la musica come strumento di evangelizzazione e valorizzare le capacità espressive di tanti giovani che scelgono le canzoni per esprimere valori profondi come la speranza nel futuro»: per don Maurizio Mirilli, direttore del Servizio diocesano per la pastorale giovanile, è questo l’obiettivo dell’iniziativa, dedicata quest’anno al tema …Faccio nuove tutte le cose. Dalla crisi alla rinascita.

Trentacinque i testi inviati alla giuria della rassegna. Di questi, 11 si disputeranno la finale venerdì sera, davanti a una giuria composta dalla presidente Lorella Cuccarini, dalla giornalista Lorena Bianchetti, dal discografico della Sony Music Gian Arnaldi e dal musicista Aldo Fedele, oltre che da don Mirilli. Conducono Francesca Fialdini e Gianpiero Perrone. Questo, sottolinea il direttore del Servizio diocesano, dimostra che «i ragazzi hanno voglia di esprimesi con canzoni che vanno oltre i soliti schemi per trasmettere con il canto una fede viva e vera».

«Il festival infatti - gli fa eco padre Giacopuzzi - non è solo una semplice competizione: è l’occasione per mettere in contatto tutta la diocesi e ricordare che la fede, manifestata anche con la musica e l’arte, può creare qualcosa di nuovo e arricchire la cultura».

Per informazioni è possibile consultare il sito della manifestazione: www.goodnewsfestival.it.