All'astrofisico Piero Benvenuti il Premio "Renata Borlone, donna in dialogo" 2013

Il conferimento avrà luogo a Loppiano, il 17 febbraio prossimo, nel corso di una giornata incentrata sul dialogo tra scienza e fede

Roma, (Zenit.org) | 507 hits

«Mi sembra che ci siano le condizioni per un riavvicinamento delle culture umanistica e scientifica, che sono chiamate a collaborare per difendere il “fenomeno umano” da forze incontrollate e irrazionali, riconoscendo la centralità e la dignità della persona». 

Così il prof. Piero Benvenuti, astrofisico e cosmologo dell’Università di Padova, spiega il suo impegno nell’attuale dialogo tra scienza, ragione e fede. Consultore presso il Pontificio Consiglio della Cultura e direttore del CISAS (Centro Interdipartimentale degli Studi e attività spaziali), il prof. Benvenuti riceverà il premio “Renata Borlone, donna in dialogo” il 17 febbraio prossimo a Loppiano. 

Il riconoscimento è dedicato ai cultori della ricerca scientifica e punta a promuovere il dialogo con quanti, anche in campo accademico, si impegnano per una cultura che rispetti la dignità della persona umana.

Il Premio è stato creato dall’Associazione culturale Renata Borlone nel febbraio 2005, quindicesimo anniversario della morte della serva di Dio Renata Borlone, focolarina, per oltre vent’anni corresponsabile della cittadella di Loppiano. Fra i valori umani e spirituali di Renata, spiccava la passione per la scienza che intuiva quale potenziale strumento per la costruzione dell’unità della famiglia umana. Nella prima edizione il riconoscimento è stato assegnato al fisico Prof. Ugo Amaldi del Cern di Ginevra (CH).

Il programma dell’evento prevede al mattino la Tavola Rotonda dal titolo “In principio…”. Teologia, filosofia, scienza in dialogo. Oltre al prof. Benvenuti, interverranno Piero Coda, teologo e Sergio Rondinara, filosofo della scienza.

La Santa Messa verrà celebrata dal vescovo di Fiesole Mons. Mario Meini. Nel pomeriggio alle ore 15.30, dopo la presentazione della figura di Renata Borlone, si svolgerà la cerimonia del conferimento del Premio. Un momento artistico chiuderà la giornata.

L’evento si svolgerà con il patrocinio dei comuni di Incisa-Figline in Valdarno (FI) e Civitavecchia (RM) e in collaborazione con l’Istituto universitario Sophia (Loppiano – FI).