Alla Federazione Nazionale della Stampa si parla di "Giornalismo e Religione"

Siddi, Scelzo, Ronsisvalle, Torno e De Luca presentano il nuovo libro di Costa, Merola, e Caruso

| 947 hits

ROMA, mercoledì, 16 maggio 2012 (ZENIT.org) - Si svolgerà martedì 22 maggio alle ore 11 a Roma, presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa (corso Vittorio Emanuele 349), la presentazione ufficiale del volume di Giuseppe Costa, Giuseppe Merola e Luca Caruso Giornalismo e Religione, nelle librerie proprio dal 22 maggio per la Libreria Editrice Vaticana.

Interverranno all’evento: il segretario e il vicesegretario generale della Federazione Nazionale della Stampa, Franco Siddi e Luigi Ronsisvalle, il sottosegretario del Pontificio Consiglio delle
Comunicazioni Sociali Angelo Scelzo e il giornalista del Corriere della Sera Armando Torno.

I lavori saranno coordinati da Vania De Luca, presidente dell’Ucsi Lazio e giornalista di RaiNews 24. In allegato, l’invito alla presentazione del 22 maggio, il comunicato stampa su questo nuovo volume della Libreria Editrice Vaticana e una breve scheda degli Autori.

In questo volume rivivono oltre sessant’anni di informazione sul fatto religioso in Italia. “Una articolata lettura storica delle vicende, non soltanto ecclesiali, del nostro Paese e del mondo, un quadro dei temi, problemi e argomenti che interessano l’insieme dell’informazione detta religiosa, i personaggi, le cronache, le tensioni, le emozioni, gli interrogativi” come ha scritto Angelo Paoluzi nella Prefazione al volume.

Il libro ha inizio con un ampio saggio introduttivo sulla notizia in generale e religiosa in particolare, cui segue una dettagliata ricostruzione storica dal 1950 ad oggi attraverso i principali avvenimenti della Chiesa. Si apre quindi l’antologia di interviste ed articoli, firmati da 63 giornalisti, vaticanisti ma non solo, che in un arco temporale di oltre sei decenni si sono misurati con i temi della fede, della spiritualità, del mondo vaticano.

152 articoli dai quali emerge una profonda varietà stilistica e di pensiero, che denota la ricchezza di prospettive e l’interesse suscitato da questo settore del giornalismo, fornendo una cronaca particolareggiata e avvincente di personaggi ed eventi.

Seguono 19 interviste a professionisti del giornalismo e della comunicazione, italiani e stranieri, appartenenti a varie generazioni e operanti in diverse realtà mediatiche, che narrano la loro esperienza professionale, offrendo un panorama variegato di competenze e di opinioni.

Il libro è impreziosito da un saggio sul fotogiornalismo religioso redatto dal fotografo Giovanni Chiaramonte, e da due inserti fotografici. Il primo presenta una selezione di prime pagine dei quotidiani riguardanti le elezioni dei Papi, da Giovanni XXIII a Benedetto XVI.

Il secondo una serie di fotonotizie sul tema religioso tratte dall’Ansa e dagli archivi di alcuni fotografi specializzati nel settore. Concludono il volume gli apparati bibliografico e sitografico, gli indici dei nomi e delle testate.

Per ampiezza e qualità di offerta, questo nuovo testo della Libreria Editrice Vaticana rappresenta pertanto un unicum, che ne fa un vero e proprio manuale per università e corsi di comunicazione.

"Giornalismo e Religione - si legge infatti nella Premessa degli Autori - è un’opera destinata a tutti coloro che operano nella comunicazione o s’interessano di informazione, che diviene testimonianza del percorso non certo lineare della notizia religiosa, e stimolo a migliorare il servizio alla Verità di quanti sono chiamati ad occuparsi di questo genere giornalistico”.