Alla riscoperta della Vita, essenza della bellezza

Inaugurata domenica la 29° edizione del Seminario V. Quarenghi organizzato dal Movimento Per la Vita italiano

| 975 hits

ROMA, martedì, 31 luglio 2012 (ZENIT.org) - È stata inaugurata domenica scorsa, 29 luglio, la 29° edizione del Seminario V. Quarenghi a cui partecipano centinaia di giovani e famiglie del Movimento per la Vita (MPV) provenienti da tutta Italia.

E da oggi si sono aperti i lavori, a partire dalla relazione del Dott. Giuseppe Anzani, magistrato ed editorialista di Avvenire, sul tema “Vita, essenza di bellezza”. Anzani, Vicepresidente MPV Italiano, ha sottolineato la bellezza del tempo di vacanza che “è propizio per esplorare il senso della propria presenza cosciente nell’infinito spazio del cosmo e dentro l’infinito tempo in cui si ritaglia la nostra esistenza”.

Questa nuova attenzione ci porta “l’emozione di una straordinaria bellezza che raggiunge il suo vertice proprio nell’autocoscienza della persona umana”. Parlare di bellezza implica una meditazione profonda che ci fa comprendere di “essere significativi”.

Per Anzani, ci sono tre strade possibili: una emozione di avventura e di destino, che si potrebbe chiamare “vocazionale”; una emozione estetica, immersa in una costante contemplazione e una emozione di eros/agape: un autentico cammino relazionale.

La riflessione sulla storia umana conduce ad una conclusione di ricostituzione della bellezza del cosmo: “è l’opera tipica della comprensione e dell’accoglienza, in grado di sanare le ferite e di ridare speranza alla prodigiosa capacità rigenerativa della vita”.

La riflessione è poi continuata con l’intervento di Mons. Niccolò Anselmi, Responsabile del Servizio per la Pastorale Giovanile della CEI, sul tema “Insieme: l’impegno dei giovani a servizio della cultura della Vita”. Don Niccolò ha sottolineato l’importanza del Movimento per la Vita all’interno di un cammino di pastorale giovanile.

E’ stata inoltre ribadita l’importanza di un percorso condiviso, da compiere “insieme a servizio della persona umana”, come recitava il titolo dell’incontro, perché la comunione è desiderio di speranza per la Chiesa e per il Paese.

Dopo le due relazioni, la Prof.ssa Paola Mancini, Segretaria MPV Italiano, ha moderato una tavola rotonda che ha visto la partecipazione di giovani rappresentanti di diverse associazioni cattoliche, e in particolare di Raffaella Del Giudice per il Rinnovamento nello Spirito e di Micaela Gliozzi per il Movimento dei Focolari.