"Amico Papa": una canzone per Francesco a favore dell'Ospedale Bambino Gesù

In Vaticano, l'11 aprile, la presentazione della canzone dell'artista pisano Franco Nocchi. Il ricavato del progetto al reparto di Onco-ematologia dell'Ospedale pediatrico

Roma, (Zenit.org) Redazione | 691 hits

Il giorno 11 aprile 2014, alle 11, nella sala del C.I.A.M in Vaticano avrà luogo la conferenza stampa di presentazione ufficiale della canzone “Amico Papa” dell’artista pisano Franco Nocchi.

Il brano è dedicato al Santo Padre: è infatti possibile ascoltare, insieme al testo cantato,  alcuni estratti audio tratti dai più noti discorsi pubblici di Papa Francesco. La voce del Santo Padre è utilizzata con l’approvazione, oltre che il plauso e la piena collaborazione, della Libreria Editrice Vaticana, di Radio Vaticana, della testata giornalistica on-line Tg Vaticano.it e dell'Osservatore Romano. Quest'ultimo ha dato anche l'approvazione  all'inserimento di una delle più belle foto del Santo Padre all'interno del Cd-Book.L’iniziativa vede anche la collaborazione di Propaganda Fide.

La canzone è parte di un progetto che ha uno scopo interamente benefico: tutto il ricavato della pubblicazione, curata dalla Halidon, nota casa di distribuzione con sede a Milano, verrà infatti devoluto all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che lo utilizzerà per sostenere il proprio reparto di Onco-ematologia.

Franco Nocchi, 51 anni, docente di “Psico-Pedagogia dei Gruppi”, di “Medicina Tradizionale Cinese” e di “Teoria e Tecnica delle Arti Marziali” dell'Università di Pisa, è un compositore poliedrico e pianista. Le sue composizioni sono quasi sempre orientate a dare vita a progetti in favore delle fasce deboli dell’umanità. Nel 2012 i suoi concerti hanno avuto l'obiettivo di offrire un contributo di solidarietà verso il popolo africano (Tour “Tai Chi Blues for Africa”) e nel 2013, con la pubblicazione del secondo cd “Abbracciare l'Impermanenza”, verso il popolo tibetano (Tour “Tai Chi blues for Tibet”).

E poiché la solidarietà si persegue, oltre che con l'aiuto economico, anche e soprattutto con l'informazione e la sensibilizzazione, dopo i 2 cd sopracitati Franco Nocchi ha prodotto e pubblicizzato il singolo “Il Volo dell'Anima”, un brano (accompagnato dal relativo videoclip) finalizzato a lanciare un messaggio sociale ben preciso: compito principale di ognuno di noi dovrebbe essere quello di aiutare gli altri, soprattutto i più deboli ed i meno fortunati ma, se proprio non riusciamo o non vogliamo essere d'aiuto, è necessario evitare di danneggiare e di essere ostacolo al prossimo, perseguendo un comportamento rispettoso e gentile nei confronti dell'alterità, in qualunque forma essa si presenti.