Anche il Sermig aderisce ad "UnoDiNoi"

Il presidente Ernesto Oliverio: "Aderisco con convinzione nella speranza che il rispetto per la vita di ogni essere umano sia compreso e affermato da tutti"

Roma, (Zenit.org) | 348 hits

«Aderisco con convinzione al Comitato italiano di UnoDiNoi nella speranza che il rispetto per la vita di ogni essere umano, dal primo attimo all’ultimo respiro, sia compreso e affermato da tutti. Essere accoglienti, aprire le nostre case alle persone che ci domandano sostegno, è da sempre il nostro contributo al diritto alla vita». Con questo breve messaggio Ernesto Olivero, fondatore del Sermig di Torino, ha annunciato la sua adesione a UnoDiNoi .

Quella di Olivero è una nuova significativa firma del laicato cattolico, che sottolinea la trasversalità e l’importanza di questa campagna: la dignità e la tutela del concepito si conferma una battaglia di identità sociale che interpella tutti i cittadini europei.

Il mondo cattolico italiano è di fatto interamente coinvolto nell’Iniziativa dei cittadini europei. Hanno infatti aderito: Acli, Alleanza cattolica, Azione cattolica, Age, Agesc, Associazione Papa Giovanni XXIII, Cammino Neocatecumenale, Coldiretti, Comitato di collegamento di cattolici, Comunione e liberazione, Confcooperative, Progetto Famiglia, Sant’Egidio, Focolari, Medici cattolici, Mcl, Movimento per la vita, Opera don Orione, Rinnovamento nello Spirito Santo, Giuristi cattolici, Unitalsi.

Hanno aderito anche le reti associative Copercom, Forum delle associazioni familiari, Forum delle associazioni sanitarie, Scienza & Vita e Retinopera con le centinaia di associazioni che riuniscono.