Aperto oggi, a Roma, il 27° Capitolo Generale della Congregazione Salesiana

Il Capitolo si protrarrà fino al prossimo 12 aprile. Presenti alla sessione di oggi, al Salesianum, i cardinali João Braz de Aviz e Bertone

Roma, (Zenit.org) Redazione | 348 hits

Si è aperto ufficialmente oggi, a Roma, dopo la prima fase avviata il 22 febbraio, la seconda fase del 27° Capitolo Generale (CG27) della Congregazione Salesiana, presso l’Aula Magna del Salesianum.

220 i partecipanti ai lavori di riflessione e confronto sul tema: “Testimoni della radicalità evangelica”. Secondo il programma, ha aperto la prima parte della mattinata la celebrazione dell’Eucaristia presieduta dal Rettor Maggiore, don Pascual Chávez. Quindi, riuniti nell’aula magna, tutti i presenti hanno invocato la presenza dello Spirito Santo come guida e sostegno di tutto il Capitolo, attraverso il canto “Veni, Creator Spiritus”.

Successivamente, Don Chávez ha pronunciato il discorso ufficiale di apertura, a sono seguiti gli interventi dei responsabili degli altri due gruppi della Famiglia Salesiana fondati direttamente da Don Bosco: Madre Yvonne Reungoat, per le Figlie di Maria Ausiliatrice, e la sig.ra Noemi Bertola, per l’Associazione dei Salesiani Cooperatori. A nome della Famiglia Salesiana nel suo complesso hanno letto un messaggio augurale la Presidente delle Volontarie di Don Bosco.

Durante la sessione di oggi, sono intervenuti anche il card. João Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per la Vita Consacrata e per le Società di Vita Apostolica, e il card. Tarcisio Bertone, che ha offeto il saluto a nome dei cardinali e vescovi salesiani. Presenti in sala anche altri cardinali e vescovi salesiani, in questi giorni a Roma, e alcuni delegati di vari media cattolici internazionali.

Conclusi i discorsi ufficiali, sul finire della mattinata il Regolatore, don Francesco Cereda, ha dichiarato ufficialmente aperto il Capitolo Generale 27, annunciando che esso si prolungherà fino al prossimo 12 Aprile, vigilia della Domenica delle Palme. La solenne cerimonia d’apertura si è conclusa con il canto “Sub tuum praesidium confugimus” con la quale la Congregazione ha affidato alla protezione di Maria tutti i lavori del CG27.

Nel pomeriggio, è stato poi proiettato un video che ha riassunto in pochi minuti l’evoluzione salesiana dell’ultimo sessennio. Quindi il Rettor Maggiore ha presentato la sua Relazione sullo stato della Congregazione, seguito da una lettura dei dati statistici. La giornata si concluderà con il concerto del gruppo strumentale “Pentaphon” e il pensiero della “Buona Notte” del Vicario del Rettor Maggiore.