Appello del Papa alla solidarietà verso le vittime della tubercolosi

Alla vigilia della Giornata Mondiale dedicata a questa malattia

| 1122 hits

CITTA' DEL VATICANO, mercoledì, 21 marzo 2007 (ZENIT.org).- Questo mercoledì, Benedetto XVI ha lanciato un appello alla solidarietà verso le vittime della tubercolosi.



La sua esortazione ha avuto luogo in previsione della Giornata Mondiale contro questa malattia, convocata il 24 marzo dalla Organizzazione Mondiale della Salute (OMS)

“Possa tale ricorrenza favorire un’accresciuta responsabilità nella cura di tale malattia ed una sempre più intensa solidarietà nei confronti di quanti ne soffrono”, ha affermato il Papa al termine dell'odierna Udienza generale in Piazza San Pietro.

Su di loro e sulle loro famiglie il Pontefice ha invocato “il conforto del Signore, mentre incoraggio le molteplici iniziative di assistenza che la Chiesa promuove in questo ambito”.

Secondo dati diffusi dalla OMS, ogni anno 9 milioni di persone contraggono la tubercolosi, mentre circa 2 milioni di persone muoiono per questa ragione. Un terzo della popolazione mondiale ne è infettata.

La tubercolosi è la causa principale di morte fra le persone affette da HIV/AIDS.