ARTEFILM, rassegna di documentari e film d'arte

L'iniziativa, organizzata dalla Fondazione Cardinale Giacomo Lercaro, propone in cinque appuntamenti una chiave di lettura aperta a una dimensione di fede

Roma, (Zenit.org) Alessandra Bonzi | 468 hits

Anche per il 2013 la Raccolta Lercaro presenta ARTEFILM, la rassegna di documentari su temi di storia dell’arte. L’iniziativa, rivolta a un vasto pubblico, propone una chiave di lettura aperta a una dimensione di fede e si compone di cinque appuntamenti: quattro proiezioni e un concerto accompagnati da un commento.

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO - ORE 20,45

MANZÚ - Nel segno della pace
Commento a cura di Francesca Passerini

Un viaggio nella vita dell’uomo e dell’artista compiuto attraverso una raccolta di filmati originali provenienti dagli archivi di RAI Teche. Piccoli quadri di vita quotidiana che ritraggono il Maestro all’opera, lo mettono a confronto con i grandi personaggi della sua epoca e lasciano apprezzare il respiro internazionale della sua arte. 

Al termine della proiezione seguirà un approfondimento e la visita libera alla mostra Giacomo Manzù e il Concilio Vaticano II.

MERCOLEDÌ 29 MAGGIO - ORE 20,45

JOHANNES VERMEER - La grana della luce
Commento a cura di Vera Fortunati

Dall'angolo di una stanza una luce filtrata da una finestra illumina il volto di un uomo proteso verso un mappamondo dove sono disegnate le costellazioni e i segni zodiacali. La caratteristica fondamentale dell'opera di Vermeer è l'assimilazione della prospettiva a una rappresentazione fotografica. Tutto porta a pensare che l'artista abbia fatto uso della camera oscura, ma questo antenato della macchina fotografica non è che una delle sfaccettature della pittura di Vermeer descritte nel filmato.

MERCOLEDÌ 5 GIUGNO - ORE 20,45

TIZIANO - Il genio del colore
Commento a cura di Andrea Dall’Asta S.I. 

Tiziano visse all'epoca di Dürer, Bellini, Giorgione, Michelangelo e Tintoretto. Artista innovatore e poliedrico, fu maestro del colore e grande ritrattista. Il DVD ci guida attraverso i luoghi nei quali l'artista concepì le sue opere, mostrandoci non solo le doti di Tiziano come artista, eccelso e di grande versatilità, al servizio delle corti più importanti del tempo, ma anche un uomo d'affari, che perseguì fama e ricchezza.

MERCOLEDÌ 12 GIUGNO - ORE 20,45

CÉZANNE - La rivoluzione del colore
Commento a cura di Silvia Grandi

Il filmato esplora la vita e il periodo storico di uno dei maggiori esponenti della scuola post-impressionista, il francese Paul Cézanne, nato ad Aix-en-Provence nel 1839. Fortemente influenzata da Pissarro, la sua opera è caratterizzata dall'uso di tinte vivaci e dallo studio di un sistema che utilizza una serie ritmica di spalmature di colore. Da questa sua ricerca nascerà il cubismo. La sua riscoperta e rivalutazione avviene solo negli ultimi anni della sua vita, ma oggi i suoi capolavori sono esposti nei più grandi musei del mondo.

MERCOLEDÌ 19 GIUGNO - ORE 20,45

DORAZIO E IL JAZZ
Commento a cura di Silvia Grandi

A seguire, CONCERTO JAZZ

L’incontro cerca di affrontare un aspetto poco considerato: il rapporto tra jazz e pittura astratta, in particolare tra la pittura di Piero Dorazio (1927-2005) e la musica jazz a lui contemporanea.
Come il compositore jazz, così anche il pittore trae l’ispirazione per la creazione dell’opera dalla propria forza spirituale: jazz e pittura, quindi, si incontrano come due linguaggi differenti ma complementari. 

Dopo una lettura critica dell’opera di Dorazio si confronteranno i dipinti con l’ascolto dal vivo delle musiche di Charlie Parker, Theolonius Monk, Miles Davis suonate dai My Favorite...Quintet.

Vincenza Borrelli, voce
Jacopo Salieri, piano
Claudio Calari, sassofono
Filippo Cassanelli, basso
Michele Pazzini, batteria

È obbligatoria la prenotazione solo per il concerto / Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito / L'ingresso in sala sarà consentito a partire dalle ore 20.15

DOVE

Raccolta Lercaro
Via Riva di Reno, 57
40122 Bologna
E-mail: segreteria@raccoltalercaro.it