Assemblea della Congregazione per il Culto: la vita della Santa Sede continua normalmente

Cardinali di varie diocesi affronteranno temi di attualità liturgica

| 387 hits

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 27 febbraio 2005 (ZENIT.org).- Anche se Giovanni Paolo II è ricoverato, la vita della Santa Sede continua normalmente. Questa settimana si svolgerà infatti l’assemblea della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, alla quale parteciperanno numerosi cardinali di tutto il mondo.



L’incontro, secondo quanto annunciato da un comunicato stampa della Santa Sede, si svolgerà dal 1° al 4 marzo nella Sala Bologna del Palazzo Apostolico Vaticano.

Nel congresso, presieduto dal cardinal Francis Arinze, Prefetto della Congregazione vaticana, cardinali di ogni parte del mondo affronteranno temi di attualità per la vita liturgica della Chiesa.

Il cardinal Jorge Mario Bergoglio, Arcivescovo di Buenos Aires, tratterà il tema dell’“Ars celebrandi” (l’arte di celebrare); il cardinal Philippe Barbarin, Arcivescovo di Lione, parlerà invece di “Formazione, spiritualità e pastorale liturgica”.

Il cardinal Ivan Dias, Arcivescovo di Bombay, illustrerà la predicazione dell’“Omelia”, mentre il cardinal George Pell, Arcivescovo di Sydney, affronterà “Il senso, il metodo e l'estensione della ‘recognitio’”, il riconoscimento che la Santa Sede effettua delle traduzioni liturgiche o di altri testi elaborati dalle conferenze episcopali.

All’assemblea partecipano 51 membri della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti (32 Cardinali e 19 Arcivescovi e Vescovi).