"Barbare e inspiegabili aggressioni"

Il cardinale Angelo Scola prega per la vittima uccisa a San Martino in Niguarda

Roma, (Zenit.org) | 471 hits

L'Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ha appreso con sgomento la notizia delle barbare e inspiegabili aggressioni avvenute all'alba di oggi a San Martino in Niguarda di Milano.

In maniera inspiegabile e improvvisa una persona ha attaccato a picconate altre persone, uccidendone una e ferendone altre due.

Il cardinale Scola e tutta la Diocesi ambrosiana affidano a Dio la persona uccisa così ferocemente ed esprimono nella preghiera la propria partecipazione al dolore dei familiari.

La preghiera intensa è anche per i feriti, soprattutto per quelli che versano in gravi condizioni, affinché sia donata loro speranza e salute.

Sono vicini alla comunità cristiana di San Martino e agli abitanti del quartiere, scossi per questo sconvolgente fatto.

Specialmente di fronte ad una espressione di male cosi ingiustificabile e atroce si rinnovi la domanda al Signore del dono di una più grande responsabilità - per i credenti e tutti i cittadini - nel continuare la costruzione di una vita buona a Milano.

Nella Messe di questa sera (sabato) e di domani (domenica) celebrate nella parrocchia di san Martino in Niguarda il parroco don Fabio Baroncini e tutti i fedeli pregheranno per la vittima, i feriti e le loro famiglie.