Bella la famiglia naturale!

Per superare le paure dell'ideologia famigliafobica e spiegare la bontà della famiglia naturale domenica due febbraio si svolgeranno manifestazioni e marce nelle capitali di sette paesi europei

Roma, (Zenit.org) Redazione | 352 hits

La mobilitazione dei giovani e delle famiglie francesi per contrastare l’ideologia di lesbiche, gay, bisessuali e trans, favorire la famiglia naturale formata da un uomo e una donna e difendere il diritto dei bambini ad avere una mamma ed un papà, ha influenzato tutta l’Europa.

In Europa sono nati movimenti come il Manif pour tous. Giovani si sono mobilitati come “sentinelle in piedi” per manifestare in silenzio il favore verso la famiglia naturale.

Il numero della manifestazioni e la partecipazione alle stesse stanno crescendo, sembra un sessantotto al contrario.

Quarantacinque anni fa i giovani studenti manifestavano per il diritto all’aborto e per il divorzio, oggi le nuove generazioni manifestano per l’unità della famiglia naturale e per il diritto dei bambini ad avere un padre ed una madre.

Per la prima volta in Europa a Parigi, Bruxelles, Lussemburgo, Roma, Varsavia, Bucarest e Madrid, si svolgeranno domenica 2 febbraio, manifestazioni a favore della famiglia naturale.

Riporta Religión en Libertad che a Madrid la marcia per la famiglia coordinata dalla associazione HazteOir (www.hazteoir.org) ha lanciato uno slogan: “Per il matrimonio, l’infanzia e la libertà, partecipa! Stop alla Famigliafobia!”

Tra le ragioni indicate da HazteOir per aderire alla manifestazione il diritto di bambini e bambine ad avere una madre ed un padre.

Per la dignità e la libertà delle donne di fronte alle leggi che permettono la vendita ed il commercio degli “ovuli e uteri in affitto”.

Per il riconoscimento giuridico e naturale del matrimonio tra un uomo e una donna come unico.

Per il diritto delle famiglie ad opporsi ad insegnamenti ambigui come quelli proposti dalle associazioni di lesbiche, gay, bisessuali e trans.

Per il diritto a non ridurre la persona e ghettizzare gruppi di individui riducendoli a categoria solo per le loro pratiche sessuali.

Nel presentare la "Marcia per la famiglia", Ignacio Arsuaga, presidente di HazteOir, ha chiesto al Governo di Mariano Rajoy di sostenere la vita e la famiglia, rinnovando la legislazione che ha snaturalizzato il matrimonio e favorito gli aborti, le separazioni e i divorzi.

Secondo Arsuaga, "c'è qualcosa di sbagliato quando un governo non fa nulla per la protezione legale e sociale della famiglia e dei bambini".

Bellissimo lo spot diffuso su You tube da Manif pour tous: http://www.youtube.com/watch?v=SaTTuq4RC4U