Bergoglio leader anche su internet

L'account Twitter del Pontefice ha raggiunto 12 milioni di follower. Secondo una ricerca, Francesco è il leader mondiale più influente su web e reti sociali, superando il Dalai Lama, Obama e la Kirchner

Roma, (Zenit.org) Redazione | 367 hits

Papa Francesco conquista a pieno titolo il mondo del web. Il Pontefice argentino è stato proclamato infatti il leader mondiale più influente su internet e sulle reti sociali, superando di gran lunga personaggi come il Dalai Lama, Barack Obama o Cristina Kirchner.

La notizia è stata confermata dalla ricerca "Internet ama Papa Francesco", realizzata da 3rdPlace per il network cattolico Aleteia.org e presentata al Mobile World Congress di Barcellona. Come riferisce la Radio Vaticana, in poco meno di un anno dalla sua apertura, @pontifex, l'account Twitter del Papa, ha raggiunto, domenica scorsa, i 12 milioni di follower. 

L’account, voluto da Benedetto XVI, era stato inaugurato il 12 dicembre 2012 in otto lingue, a cui poi, nel gennaio 2013, è stato aggiunto il latino. La lingua più seguita è lo spagnolo con più di 4 milioni 897mila follower, poi l’inglese (quasi 3.699.000), l’italiano (oltre 1.527.000), il portoghese (958.800), il francese (243.600), il latino (218.200), il polacco (188.200), il tedesco (174.400) e, infine, l’arabo (113.100).

Il dato più curioso del profilo Twitter del Pontefice è però quello legato al fenomeno del "re-tweeting", come più volte ha sottolineato mons. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali. Il fatto, cioè, che i diversi follower rilancino le parole del Papa postate tramite @pontifex e le diffondano - secondo un calcolo per difetto - ad oltre 60 milioni di persone.