Bologna ricorda il centenario della nascita Alvaro del Portillo

Martedì 11 marzo alle ore 19.00 una Messa per il Servo di Dio sarà celebrata dal cardinale Carlo Caffarra nella chiesa dei SS. Gregorio e Siro

Bologna, (Zenit.org) | 234 hits

Álvaro del Portillo nacque l’11 marzo 1914, terzo di otto fratelli, in una famiglia dalle profonde radici cristiane. Era ingegnere civile, dottore in Lettere e in Diritto canonico. Nel 1935 entrò a far parte dell’Opus Dei, fondato da san Josemaría Escrivá. Molto presto san Josemaría trovò in lui il sostegno più valido: per quasi quarant’anni egli stette al suo fianco e ne fu il collaboratore più stretto. Nel 1944 fu ordinato sacerdote. Da allora si prodigò in pienezza nell’adempimento del ministero pastorale, al servizio dei fedeli dell’Opus Dei e di tutte le anime. Nel 1946 stabilì la propria residenza a Roma, accanto a san Josemaría. Prestò un esemplare servizio alla Chiesa anche adoperandosi nel compimento degli incarichi affidatigli dalla Santa Sede, come Consultore di diversi Dicasteri della Curia Romana e, in particolare, mediante l’attiva partecipazione ai lavori del Concilio Vaticano II. Il 15 settembre 1975 fu eletto primo successore di san Josemaría. Il 28 novembre 1982 papa Giovanni Paolo II eresse l’Opera in Prelatura personale e lo nominò Prelato dell’Opus Dei; il 6 gennaio 1991 gli conferì l’ordinazione episcopale. All’alba del 23 marzo 1994 il Signore chiamò a Sé questo servitore buono e fedele. 

APPUNTAMENTO 

Martedì 11 marzo alle ore 19.00
Chiesa dei SS. Gregorio e Siro
Via Monte Grappa 15