Bruxelles: Congresso europeo per la vita

L'evento fa parte della II Settimana europea per la vita

| 1021 hits

ROMA, lunedì, 26 marzo 2012 (ZENIT.org).- Questa settimana, dal 26 al 29 marzo, si celebra la II Settimana europea per la vita. 

In occasione dell'evento, organizzato dalla Commissione degli Episcopati della Comunità Europea (COMECE) in collaborazione con il Partito Popolare Europeo (PPE), si terranno presso la sede del Parlamento Europeo nella capitale belga varie iniziative.

Come riferisce il sito Internet della COMECE, oggi si parlerà della lotta contro il cancro e delle cure palliative nel contesto europeo. 

Domani, martedì 27 marzo, il tema del dibattito sarà invece la cosiddetta “salute sessuale e riproduttiva”. A rappresentare la voce dell'Africa saranno l'amministratrice delegata della Life League (Nigeria), Theresa Okafor, e l'ambasciatrice dello Zambia in Belgio, Inonge Lewanika. 

Mercoledì 28 marzo si affronterà invece il tema delle sfide in campo bioetico, in particolare della ricerca sulle staminali nel quadro del prossimo programma di ricerca dell’UE per il periodo 2014-2020, battezzato Horizon 2020. Parteciperanno il presidente del Cell Therapy Research Institute di Lione (Francia), Colin Mc Guckin, e il direttore del Centro Europeo per la Legge e Giustizia (ECLJ), Grégor Puppinck. 

A concludere la II Settimana europea per la vita sarà giovedì 29 marzo il Congresso o Incontro Europeo per la vita, che si svolgerà sotto il titolo “We are not giving up!” (Non ci rassegniamo). Nell'occasione, il presidente del Movimento per la Vita (MPV), Carlo Casini, presenterà la European Citizen’s Initiative for Life, che mira ad aggiungere le parole “fin dal concepimento” all'art. I della Carta europea dei diritti fondamentali. Il meccanismo delle “iniziative cittadine”, che è disciplinato dal Trattato di Lisbona, prevede la raccolta di un milione di firme per chiedere alla Commissione europea di legiferare su qualsiasi tema. 

Durante l'incontro, numerosi gruppi per la difesa della vita presenteranno se stessi e la loro attività (esattamente 7 minuti per ogni Paese). Per l'Italia parleranno Pino Morandini, Paola Mancini, Michele Trotta, Elisabetta Pittino e Antonio Gaspari, del Movimento per la Vita.