Buon compleanno, monsignor Georg Ratzinger !

Il fratello di papa Benedetto XVI ha compiuto 89 anni

Roma, (Zenit.org) Anita Bourdin | 1043 hits

Monsignor Georg Ratzinger ha festeggiato ieri il suo 89° compleanno. Il sacerdote, musicista e fratello maggiore di papa Benedetto XVI è infatti nato il 15 gennaio dell'anno 1924 a Pleiskirchen, nel circondario di Altötting, in Baviera (Germania).

Nel 2011, Georg Ratzinger ha pubblicato un libro di interviste con Michael Hesemann, intitolato Mein Bruder, der Papst  ("Mio fratello, il Papa", edito in traduzione italiana da Piemme), un volume che getta luce sull’ambiente autenticamente cristiano e visceralmente anti-nazi in seno alla famiglia Ratzinger.  Si scopre come con ogni nuova legge il papà e commissario di gendarmeria Joseph Ratzinger riuscì a proteggere i suoi figli, evitando a loro di partecipare alle attività della Hitlerjugend (Gioventù hitleriana).

Nell’introduzione al suo libro, Michael Hesemann si dichiara particolarmente colpito dal racconto dell’infanzia – molto significativo in questo Anno della fede – fatto dal fratello maggiore del Papa, da cui emerge “il ritratto di una famiglia che, grazie a una fede vissuta intensamente, riuscì a resistere a tutte le avversità del tempo, comprese le malvagità del regime nazista”.

Joseph Ratzinger padre leggeva due giornali anti-nazisti, tra i quali Der gerade Weg (La retta via), il cui direttore, Fritz Gerlich, fu fucilato senza processo nel campo di concentramento di  Dachau, nei pressi di Monaco di Baviera, nel 1934, cioè ben prima ancora dello scoppio della II Guerra Mondiale.

Ma non solo. All’indomani della fine della guerra, nel 1946, i due fratelli sono entrati insieme nel seminario a Monaco di Baviera e sono stati ordinati sacerdoti lo stesso giorno, il 29 giugno 1951. Mentre il futuro papa Benedetto XVI ottenne presto la fama di “bambino prodigio della teologia” (Wunderkind der Theologie), monsignor Georg Ratzinger continuò la sua formazione musicale, diventando nel 1957 maestro di cappella a Traunstein e poi nel 1964 direttore del famoso coro di voci bianche di Ratisbona, i Regensburger Domspatzen. Questo ultimo incarico l’ha coperto fino al suo pensionamento nel 1994. Come direttore dei Domspatzen, ha condotto molti concerti in tutto il mondo e realizzato numerose registrazioni.

Georg Ratzinger ha ricevuto nel 1967 il titolo onorifico di “monsignore” e nel 1993 quello di “protonotario apostolico”. Risiede a Ratisbona e sente regolarmente suo fratello al telefono. Viene spesso a Roma, anche per concerti, o per passare alcune settimane con il fratello nella residenza estiva di Castel Gandolfo, a sud di Roma.

Un aneddoto? Nel suo libro, Georg Ratzinger svela il rapporto spontaneo che da sempre ha suo fratello il Pontefice con gli animali: da bambino, ricevette per questo motivo dei peluche. Ma il fratello maggiore di Benedetto XVI smonta anche la leggenda dei “gatti del Papa”. Certo, di giovedì il cardinale Joseph Ratzinger usava celebrare la Messa della mattina al Campo Santo Teutonico - il cimitero tedesco in Vaticano - e un gatto lo aspettava ogni giovedì per ricevere le sue carezze. Per quanto riguarda Chico, il gatto del vicino a Ratisbona … è un animale difficile, “con due anime nel petto”, come disse il Dottor Faust, nel poema drammatico di Johann Wolfgang von Goethe.