C&A per i diritti dei bambini migranti con Terre des Hommes

L'iniziativa prevede la donazione da parte della catena d'abbigliamento dell'1% del ricavato dalle vendite dei 9 punti in Italia, dal 25 novembre al 6 Dicembre

Roma, (Zenit.org) | 194 hits

Parte oggi la nuova iniziativa solidale del retailer d'abbigliamento C&A Italia, a sostegno dell’intervento di Terre des Hommes a Lampedusa, per l’assistenza psicosociale dei bambini stranieri e delle famiglie con bambini che arrivano nell’isola.

L’iniziativa, della durata di circa due settimane, prevede la donazione da parte di C&A dell’1% del ricavato dalle vendite dei 9 punti vendita in Italia, dal 25 novembre al 6 Dicembre 2013. Non solo: accanto alla cassa sono stati posizionati dei box-salvadanai per raccogliere ulteriori fondi. I clienti C&A saranno invitati ad effettuare una donazione minima di 3 euro, per la quale riceveranno in segno di ringraziamento il braccialetto di Terre des Hommes.

“Grazie alla collaborazione con C&A Italia, Terre des Hommes potrà portare avanti le attività di supporto psicologico e psicosociale ai minori stranieri e alle famiglie con bambini presenti nel Centro di Soccorso e Prima Accoglienza (CSPA) di Lampedusa”, sostiene Federica Giannotta, Responsabile diritti dei bambini di Terre des Hommes. “Questo tipo di intervento è particolarmente importante perché questi minori arrivano dopo aver compiuto viaggi spesso devastanti per la loro salute psicologica, oltre che fisica”.

“Da oltre 10 anni C&A sostiene, a livello internazionale, Terre des Hommes e i diritti dei bambini”, dichiara Jean Luc Battaglia, Amministratore Delegato di C&A Moda Italia S.r.l. “L’iniziativa avviata oggi ci permette di fare qualcosa di molto concreto anche in Italia, assicurando a bambini vulnerabili la tutela dei loro diritti fondamentali”. 

Terre des Hommes è presente a Lampedusa con il Progetto Faro dal 2011. Dal 13 giugno 2013  fornisce assistenza psicologica e psicosociale in favore dei minori stranieri non accompagnati e delle famiglie con bambini.

Il nuovo intervento sostenuto da C&A Italia, che segna la quarta fase del progetto Faro iniziato due anni fa durante l’Emergenza Nord Africa, rientra nella Campagna ‘Destination Unknown’ della Federazione Internazionale Terre des Hommes per la protezione dei bambini migranti (children on the move) nel mondo in fuga da guerre, povertà e violenze, che secondo i dati più recenti sono quasi 33 milioni (fonte UN Committee on the Rights of the Child).