Campagna pubblicitaria in Inghilterra e Galles per promuovere le vocazioni al sacerdozio

| 714 hits

LONDRA, venerdì, 27 maggio 2005 (ZENIT.org).- La Chiesa cattolica in Inghilterra e Galles sta conducendo una campagna per reclutare nuovi sacerdoti attraverso pubblicità su sottobicchieri e poster nella metropolitana di Londra nei mesi estivi.



Sarà la prima volta che la Chiesa cattolica in Inghilterra e Galles pubblicizza attivamente il sacerdozio al di fuori delle chiese, ha confermato in un comunicato l’Ufficio Nazionale per le Vocazioni.

In seguito alla morte di Papa Giovanni Paolo II, il 2 aprile, c’è stato un notevole aumento delle richieste di informazioni sul sacerdozio e sulla vita religiosa. Ulteriore interesse è stato poi suscitato dal recente programma “Monastery”, trasmesso dalla BBC2.

“Riconosciamo che in seguito alla morte del Santo Padre c’è stato un forte aumento dell’interesse per il sacerdozio e per la Chiesa in generale. Stiamo cercando di svilupparlo in qualcosa che sia più a lungo termine”, ha affermato padre Paul Embery, direttore dell’Ufficio Nazionale dei Vescovi per le Vocazioni.

“In precedenza abbiamo fatto pubblicità solo nell’ambito della Chiesa. Portando la campagna in altri settori della vita giovanile speriamo che darà loro da pensare e manterrà vivo l’interesse”.

Quando gli è stato domandato se sia appropriato che la Chiesa pubblicizzi le vocazioni al sacerdozio in questo modo, padre Embery ha detto: “Papa Giovanni Paolo II non trascorreva tutto il suo tempo in Vaticano. Usciva e portava il suo messaggio là dov’era la gente. Possiamo fare qualcosa di simile per incoraggiare i ragazzi a pensare al sacerdozio”.

I sottobicchieri, quantunque disponibili in commercio, verranno usati anche in eventi sociali in cui ci siano riunioni di giovani cattolici, come la Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia ad agosto, alla quale sarà presente il nuovo Papa Benedetto XVI.

[Ulteriori informazioni su www.ukpriest.org]