Cattolici e ortodossi di tutta Europa insieme a Minsk

Al via, lunedì 2 giugno, il IV Forum europeo ortodosso-cattolico promosso dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE)

Roma, (Zenit.org) Redazione | 399 hits

Si apriranno il prossimo lunedì 2 giugno,a Minsk, Bielorussia, i lavori del IV Forum Europeo Ortodosso-Cattolico, un’iniziativa promossa dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) insieme alle Chiese ortodosse presenti in Europa. L'incontro sarà avviato dopo i saluti dell’Esarca Patriarcale di tutta la Bielorussia e del Presidente della Conferenza Episcopale bielorussa, rispettivamente il Metropolita Pavel di Minsk e Sluzk e mons. Tadeusz Kondrusiewicz, Arcivescovo di Minsk-Mohilev. Toccherà poi a due Co-Presidenti del Forum, il cardinale Péter Erdő, Presidente del CCEE, e il Metropolita Gennadios di Sassima del Patriarcato Ecumenico, a introdurre i lavori.

Nei giorni seguenti, il tema scelto per questa quarta edizione di questo Forum ecumenico, Religione e diversità culturale: le sfide per le chiese cristiane in Europa, sarà sviluppato dai partecipanti che introdurranno e dibatteranno su temi quali: la religione e la realtà culturale in Europa oggi; il ruolo dei valori umani e cristiani nelle società europee multiculturali contemporanee; la libertà religiosa; il ruolo delle Chiese nella promozione della sapienza cristiana e la necessità del dialogo interreligioso, ed infine la ricostruzione morale dell’Europa.

L'incontro - a porte chiuse - si concluderà giovedì 5 giugno con una presentazione pubblica del messaggio finale, aperta ai giornalisti alle ore 15.30, presso il Victoria Olimp Hotel (Pobediteley Avenue 59 – 220035 Minsk). Venerdì 6 sarà invece dedicata alla visita delle rispettive comunità locale e alle partenze. Parteciperanno rappresentanti delle Conferenze episcopali e delle varie Chiese ortodosse in Europa.

Si ricorda che questa iniziativa promossa dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa insieme alle Chiese Ortodosse in Europa, nasce dalla volontà di discutere questioni antropologiche e pastorali d’importanza cruciale per il presente e il futuro dell’umanità con lo scopo di aiutare a definire delle posizioni comuni sulle questioni sociali e morali. Il Forum quindi non affronta questioni dottrinali, che vengono trattate ad altri livelli. Infatti, il Forum non sostituisce affatto la Commissione Mista Internazionale di Dialogo Teologico tra la Chiesa Romano Cattolica e la Chiesa Ortodossa che è in corso dal 1980.