Centrafrica: sostegno al presidente di transizione

Il Patto Repubblicano per la riconciliazione nazionale nel paese è stato elaborato sotto l'egida della Comunità di Sant'Egidio

Roma, (Zenit.org) Redazione | 301 hits

La delegazione della Repubblica del Centrafrica composta da rappresentanti della Presidenza, del Governo, del Ministero della Comunicazione e della Promozione e della Riconciliazione nazionale,  della Autorità Nazionale per le Elezioni e della società civile, si è riunita a Roma con la Comunità di Sant’Egidio, alla presenza di rappresentanti delle Nazioni Unite in un momento particolarmente grave della storia del paese, esprime il suo pieno sostegno a sua eccellenza Catherine Samba-Panza, eletta Presidente di transizione il 20 gennaio 2014 dal Consiglio Nazionale di Transizione.

“Riafferma davanti alla comunità internazionale il loro attaccamento al Patto Repubblicano, documento fondamentale per la riconciliazione nazionale e la transizione istituzionale del paese, elaborato sotto l’egida della Comunità di Sant’Egidio e adottato a Bangui dai leader del paese il 7 novembre 2013”, si legge in un comunicato della Comunità di Sant’Egidio.

La delegazione centrafricana esprime inoltre “la piena disponibilità a lavorare assieme alle nuove autorità del Paese per una vera riconciliazione, sulla base del Patto Repubblicano, strumento fondamentale per assicurare la pace nel paese, e invita la Comunità Internazionale a sostenere il processo elettorale conformemente a quanto stabilito dalla Carta Costituzionale di Transizione”, conclude poi la nota.