"Cessino le violenze in Nigeria"

Benedetto XVI lancia un appello per la libertà religiosa nel paese africano

| 559 hits

CITTA' DEL VATICANO, mercoledì, 20 giugno 2012 (ZENIT.org) – A conclusione dell'Udienza Generale di oggi, papa Benedetto XVI ha confidato ai fedeli di seguire “con profonda preoccupazione le notizie che provengono dalla Nigeria, dove continuano gli attentati terroristici diretti soprattutto contro i fedeli cristiani”.

Elevando la propria preghiera “per le vittime e per quanti soffrono”, il Papa ha fatto “appello ai responsabili delle violenze, affinché cessi immediatamente lo spargimento di sangue di tanti innocenti”.

Il Santo Padre ha infine auspicato “la piena collaborazione di tutte le componenti sociali della Nigeria, perché non si persegua la via della vendetta, ma tutti i cittadini cooperino all’edificazione di una società pacifica e riconciliata, in cui sia pienamente tutelato il diritto di professare liberamente la propria fede”.