Chiesaecologica: l'esempio di Ruffano (Lecce)

Le buone pratiche delle parrocchie italiane

Roma, (Zenit.org) Paolo Pastore | 389 hits

Anche dalla Puglia arriva un esempio di efficientamento energetico nelle parrocchie, per evidenziare come l’efficienza energetica e la chiesa possano coniugarsi. Il parroco della Parrocchia della "Natività Beata Maria Vergine" di Ruffano (in provincia di Lecce) ha scelto nei giorni scorsi di percorrere la strada del risparmio energetico; strada che porta al futuro adottando un nuovo e modernissimo sistema di illuminazione all'interno della Chiesa Matrice e dell'oratorio della Parrocchia. Si tratta della cosiddetta "luce ad induzione" che si ottiene attraverso delle lampade simili a quelle fluorescenti nella composizione (sono entrambe a base di gas "neon") ma alimentate da un campo elettromagnetico esterno e non da comuni elettrodi.

Questo sistema, molto diffuso negli Stati Uniti ed in Canada, rappresenta l'eccellenza mondiale in tema di risparmio energetico e durata e, certamente, farà segnare il passo al sistema led, in particolare nei progetti di illuminazione di ampi spazi, chiese comprese. Straordinaria la durata garantita: 5 anni sui difetti di costruzione e circa 120 mila ore di vita (tra i 25 ed i 30 anni) senza alcuna manutenzione; l'efficienza lungo tutto il ciclo di vita è pari al 90%, per un risparmio totale che si avvicina al 50%, permettendo un investimento basato sul risparmio attraverso la formula a noleggio.

Il settore dell’illuminazione rappresenta oggi una delle maggiori voci di spesa nel bilancio della parrocchia, considerato che le risorse finanziarie nella disponibilità degli Enti Ecclesiastici sono sempre più esigue. (www.cesabricerche.it -chiesaecologica@cesabricerche.it)

Scrivi a Chiesaecologica

Sei un parroco e vuoi raccontare la tua esperienza di sostenibilità ambientale? Dillo a Chiesa e ambiente, lo spazio settimanale di ZENIT realizzato con il Cesab (Centro di ricerche in scienze ambientali e biotecnologie). Quali buone pratiche sono state portate avanti nella tua parrocchia? Nel tuo oratorio? Vuoi aiutare i tuoi parrocchiani o i tuoi volontari a parlare del rispetto dell'ambiente? Scrivi a chiesaecologica@cesabricerche.it