Chiese orientali: il Papa dà l'assenso a tre vescovi maroniti

Due libanesi e un siriano eletti dal Sinodo episcopale

| 1467 hits

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 16 gennaio 2012 (ZENIT.org) – Papa Benedetto XVI, in conformità al can. 185 § 1 del CCEO, ha concesso il suo assenso alla elezione di tre nuovi presuli, canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Patriarcale Maronita. Lo riferisce una nota della Sala Stampa della Santa Sede.

Gli alti prelati mediorientali sono: il Corepiscopo Michel Aoun, finora Sincello per il clero di Beirut dei Maroniti, a Vescovo di Jbeil-Byblos dei Maroniti (Libano); Elias Slaiman Slaiman, finora docente e giudice nei Tribunali Ecclesiastici Libanesi, a Vescovo di Lattaquié dei Maroniti (Siria); il Corepiscopo Mounir Khairallah, finora Protosincello di Batrun dei Maroniti (Libano), a Vescovo della medesima Eparchia.

Il Sinodo aveva provveduto a tali elezioni in seguito alla vacanza della sede di Jbeil-Byblos per l’elezione di S. B. Bechara Raï a Patriarca di Antiochia dei Maroniti e alle dimissioni presentate da S.E. Mons. Massoud Massoud, Vescovo di Lattaquié dei Maroniti e da S.E. Mons. Paul Emile Saadé, Vescovo di Batrun dei Maroniti a norma del can. 210 §§1-2 del CCEO.

Profili dei nuovi vescovi maroniti

Il Rev.do Corepiscopo Michel Aoun è nato a Dammour il 2 giugno 1959. È entrato nel Seminario Patriarcale di Ghazir per gli studi secondari e poi ha studiato filosofia e teologia all’Università Saint-Esprit di Kaslik, dove ha ottenuto la licenza in Diritto Canonico, continuando gli studi per la licenza ed il dottorato in teologia dogmatica alla Pontificia Università Gregoriana.

È stato ordinato per l’Arcieparchia di Beirut il 9 giugno 1984, dove ha svolto vari incarichi parrocchiali ed è stato rettore del Seminario di Ghazir (1995-1998). Alla fine degli anni novanta si è occupato del Seminario Redemptoris Mater del Cairo. Dal 1999 al 2001 ha diretto a Roma il Collegio San Benedetto aperto dalla Congregazione per le Chiese Orientali, per i sacerdoti di lingua araba.

Ritornato in Libano, è stato nominato arciprete della cattedrale Saint George di Beirut (2001-2002). Nel 2001 è stato nominato vice presidente dell’Università La Sagesse di Beirut, dove insegna teologia dogmatica. È presidente della Lega sacerdotale dal 2009.

Il Rev.do Elias Slaiman Slaiman è nato a Hekr Semaan, diocesi di Lattaquié dei Maroniti, il 16 agosto 1951. Dopo gli studi primari e secondari a Beit Arkouche (Siria), è entrato nel Seminario di Ghazir in Libano. Ha conseguito la Licenza in teologia presso l’Università Saint-Esprit di Kaslik in Libano.

Ordinato sacerdote il 29 agosto 1987 per la diocesi di Lattaquié dei Maroniti, ha esercitato il ministero sacerdotale come Superiore del Seminario Minore a Dahr Safra (Siria) dal 1988 al 1994. Inviato a studiare all’Institut Catholique de Paris, vi ha ottenuto il Baccalaureato in Filosofia e Diritto Canonico, il Diploma in lingue antiche, la Licenza e il Dottorato in Diritto Canonico.

Nel 2006, ha fondato un centro di formazione per gli adulti nella Parrocchia di Khrab (Siria) e nel 2010 un simile centro a Jneiné (Siria). È giudice nei Tribunali Ecclesiastici Libanesi.

Il Rev.do Corepiscopo Mounir Khairallah è nato a Mtah-Ezziat il 2 gennaio 1953. Dopo gli studi primari compiuti presso i Padri Cappuccini di Abai, è entrato al Seminario Minore di Ghazir. Ha studiato filosofia e teologia alla Pontificia Università Urbaniana in Roma.

È stato ordinato il 13 settembre 1977 per l’Eparchia maronita di Batrun. Dopo l’ordinazione sacerdotale, ha conseguito a Parigi una maîtrise in teologia pastorale e catechetica, un dottorato in teologia pratica all’Institut Catholique de Paris ed uno in scienze delle religioni alla Sorbonne.

Ritornato in Libano dopo varie esperienze pastorali e parrocchiali in Francia, è stato nominato segretario del Sinodo Patriarcale Maronita (1985-1987); animatore e professore al Seminario di Ghazir (1985-1989); parroco delle chiese di Kfarhay, Bouksmaya e Jeblé (1989-1991).
Dal 1991 è Protosincello dell’Eparchia di Batrun (1991) e parroco della Chiesa di Saint Etienne di Batrun (1991). È stato segretario generale delle quattro sessioni del Sinodo della Chiesa Maronita (2003-2006) ed ha ricoperto vari incarichi all’interno della Lega Sacerdotale (1986-2004). Ha insegnato all’Università Saint-Esprit di Kaslik (1985-2000) e al Seminario di Karm Saddé (1996-2007).