Circa 1.000 anglicani sono tornati a Roma in questa Settimana Santa

In Inghilterra e Galles, grazie all'Ordinariato personale creato dal Papa

| 2148 hits

LONDRA, domenica, 24 aprile 2011 (ZENIT.org).- Circa 1.000 anglicani sono stati accolti nella piena comunione con la Chiesa cattolica durante questa Settimana Santa in varie celebrazioni organizzate dall'Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham, una specie di Diocesi senza territorio creata da Benedetto XVI in Inghilterra e Galles per l'accoglienza e l'assistenza spirituale di questi fedeli.



Si tratta di una trentina di gruppi – circa sessanta chierici anglicani –, una tappa decisiva nella risposta del Papa alle richieste di parte degli anglicani di tornare alla Chiesa cattolica in comunità, prevista dalla Costituzione Apostolica Anglicanorum coetibus.

In generale, questi gruppi anglicani sono stati accolti nella Chiesa cattolica da uno dei tre ex Vescovi, ora ordinati sacerdoti cattolici: monsignor Keith Newton, superiore dell'Ordinariato personale, e i monsignori John Broadhurst, ex Vescovo di Fulham, e Andrew Burnham, ex Vescovo di Ebbsfleet.

In una delle celebrazioni, nell'Oratorio di Oxford, monsignor Burnham ha pronunciato un'omelia in cui ha presentato due possibilità per l'Ordinariato personale nato di recente. Una di queste è che la conversione di questi giorni passi inosservata, “mescolata tra la folla”.

In questo caso, ha avvertito, “il gesto profetico del Papa con l'Anglicanorum coetibus si vanificherebbe. Il massimo che si potrebbe dire nei prossimi anni è che convertirsi è un po' più facile, e per gli ex chierici anglicani è un po' più semplice poter essere ordinati sacerdoti cattolici”.

“Ma c'è un altro scenario molto più entusiasmante”, ha riconosciuto monsignor Burnham. “E per questo dobbiamo tornare alla prima Pasqua. In essa il numero delle persone coinvolte era molto minore”.

“San Paolo afferma con grande entusiasmo che 500 persone hanno visto il Signore risorto. Ma anche questo numero è la metà di quanti sono tornati alla Chiesa cattolica grazie all'Anglicanorum coetibus”.

“Non voglio avanzare rivendicazioni oggi sull'influenza degli anglicani che si stanno riunendo”, ha affermato il sacerdote, concentrandosi sul “reciproco arricchimento” che questo avvenimento storico sta promuovendo, come auspica lo stesso Benedetto XVI.

Le immagini e le testimonianze dei gruppi che sono entrati nella Chiesa cattolica si possono visionare sulla pagina e sul blog dell'Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham: http://www.ordinariate.org.uk, http://ordinariateportal.wordpress.com