Città del Vaticano: il Papa nomina il numero due

Padre Fernando Vergez LC è il nuovo segretario generale. Da cinque anni è direttore delle Telecomunicazioni

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 797 hits

È di oggi la prima nomina di papa Francesco riguardante la Città del Vaticano. Lo ha riferito la Sala Stampa della Santa Sede, che in un comunicato ha annunciato: “Il Santo Padre ha nominato segretario generale del Governo della Città del Vaticano, padre Fernando Vérgez Alzaga LC, direttore della Direzione delle Telecomunicazioni dello Stato della Città del Vaticano”.

Lo Stato della Città del Vaticano è governato da una commissione di sette cardinali, della quale il presidente è Giuseppe Bertello.

Il neo-nominato segretario generale, monsignor Vergez, rimpiazza nel suo incarico monsignor Giuseppe Sciacca, e ottiene le funzioni più concrete di controllo sotto la commissione cardinalizia.

Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, interpellato da ZENIT nel corso di una breve conferenza stampa, ha spiegato che “si può dire senza problemi che il segretario generale è il numero due del Governo dello Stato della Città del Vaticano” e detiene “il coordinamento delle iniziative concrete e degli ordini che giungono al Governo”. Lombardi ha aggiunto che “tutte le decisioni operative passano attraverso di lui”.

Padre Vergez, 68 anni, è sacerdote della Congregazione dei Legionari di Cristo. Ordinato presbitero nel 1969, ha conseguito la licenza in filosofia e in teologia alla Pontificia Università Gregoriana e il diploma presso la Scuola d’Archivista dell’Archivio Segreto Vaticano.

Nel 1972 ha iniziato il suo servizio alla Santa Sede, nella Congregazione per gli Istituti della Vita consacrata e le Società di Vita Apostolica. Nel 1984 fu trasferito al Pontificio Consiglio per i Laici. Dieci anni più tardi ha assunto l’incarico della Direzione dell’Ufficio Internet della Santa Sede. Dal 2008 copre la direzione delle Telecomunicazioni dello Stato Vaticano.

Sempre oggi, il Santo Padre ha nominato il dott. Paolo Ceruzzi, consultore della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede.