Colombia: ritrovato il corpo senza vita del sacerdote scomparso giorni fa

La stampa locale ipotizza l'omicidio per la morte di don Néstor Darío Buendía Martínez, 35 anni. In tal caso, salirebbe a cinque il numero dei sacerdoti assassinati nel 2013 in America Latina

Roma, (Zenit.org) Redazione | 319 hits

Colombia: era scomparso qualche giorno fa ed è stato ritrovato morto oggi don Néstor Darío Buendía Martínez. Secondo quanto riferito dall'agenzia Fides, il corpo senza vita del sacerdote colombiano è stato rinvenuto in una zona isolata del comune di Los Cordobas. La stampa locale ipotizza che si tratti di omicidio, considerando la condanna pubblica che don Buendía Martínez aveva recentemente rivolto alle bande criminali di Cereté. Tuttavia conferma che il prete non avevamai segnalato di avere ricevuto minacce.

Don Néstor, 35 anni, era vice parroco presso la parrocchia di San Antonio de Padua di Cereté. Il Vescovo di Monteria, mons. Ramón Alberto Rolón, proprio l’altro ieri aveva espresso alla stampa la sua preoccupazione per la sua scomparsa.

Qualora venisse confermato l'omicidio, salirebbe a cinque il numero dei sacerdoti uccisi in Colombia in questi sei mesi del 2013. Secondo l’elenco annuale di Fides, l'America, nel 2012, si è confermata per la quarta volta consecutiva il continente con il più alto numero di operatori pastorali assassinati. In Colombia - riferisce ancora l'Agenzia - nel 2012 è stato ucciso un sacerdote; nel 2011 sono stati uccisi sei sacerdoti e un laico; nel 2010 sono stati assassinati tre sacerdoti ed un religioso; nel 2009 cinque sacerdoti ed un laico.