Colombia: uccisi due sacerdoti nello stesso giorno

Secondo Fides, l'America si conferma, per la quarta volta consecutiva, il continente con il più alto numero di omicidi di operatori pastorali

Roma, (Zenit.org) | 716 hits

Due sacerdoti assassinati in Colombia in meno di 24 ore. La triste notizia è stata lanciata da un comunicato dell'Agenzia Fides, ripreso poi dalla Radio Vaticana, che ha annunciato l'assassinio, lo scorso sabato 2 febbraio, dei sacerdoti padre José Ancizar Mejia Palomino e padre Luis Alfredo Suárez Salazar.

Padre Palomino, 84 anni, è morto il 2 febbraio nella sua residenza, a Caldas, comune di Riosucio. Un primo rapporto della polizia afferma che il sacerdote è stato trovato legato al letto con segni di tortura. Secondo quanto ricordato da Fides, egli apparteneva alla diocesi di Buga, ma esercitava il suo ministero pastorale nella diocesi di Pereira come cappellano dell'orfanatrofio "Sagrada Familia" e nella Casa per anziani "Luisa de Marillac".

Nello stesso comunicato, il vescovo, mons. Rigoberto Corredor Bermúdez e il presbiterio della diocesi di Pereira, hanno espresso il cordoglio per la morte di padre Palomino. I funerali  si sono svolti ieri, nella chiesa di "Nuestra Señora de La Candelaria".

E' notizia recente poi che, lunedì 4 febbraio, il neo cardinale Rubén Salazar Gómez, arcivescovo di Bogotà, presidente della Conferenza episcopale della Colombia, in un discorso rivolto a tutti i colombiani, ha denunciato la violenza che ancora sconvolge alcune regioni del Paese, citando proprio Riosucio di Caldas quale terreno di morte per numerose persone impegnate nella promozione della riconciliazione e della pace nella popolazione.

Lo stesso giorno 2 febbraio è stato segnato dall'uccisione di padre Salazar, dell'arcidiocesi Villavicencio (Meta), che al momento della morte si trovava in Ocaña.

Secondo l’elenco realizzato dall’agenzia Fides nel 2012, l'America risulta essere, per la quarta volta consecutiva, al primo posto della triste classifica dei continenti che hanno registrato il numero più alto di operatori pastorali uccisi. In particolare, in Colombia, dal 2009 al 2012, sono morti per omicidio violento 15 sacerdoti, 2 laici e un religioso. A neanche due mesi dall'inizio del 2013 si aggiungono quindi anche questi altri due omicidi.