"Come frecciate di luce. Itinerari linguistici e letterari nel racconto del 49 di Chiara Lubich", di AA.VV.

Segnalazioni editoriali da parte della Editrice "Città Nuova"

Roma, (Zenit.org) | 886 hits

Nel percorso esistenziale e spirituale di Chiara Lubich (1920-2008), fondatrice del Movimento dei Focolari, l’estate del 1949 segna l’inizio di un periodo di intensa luce e di grazie straordinarie. Tale evento è stato raccontato dalla Lubich in uno scritto del 1961 pubblicato postumo (2008). Il presente volume offre un primo approfondimento di carattere linguistico-letterario di tale testo che costituisce la prima narrazione in sé completa, pur sintetica, di quanto vissuto dalla Fondatrice in quel periodo da lei chiamato “Paradiso” Un esperienza spirituale e mistica di profonda unione con Dio vissuta da lei e condivisa con chi con le viveva agli albori del nascente Movimento.

CHE COS’È LA SCUOLA ABBÀ?

È un Centro di studi interdisciplinare di cui fanno parte una trentina di esperti, nato nel 1990 nell’ambito del Movimento dei Focolari. Sviluppatasi con l’apporto del vescovo Klaus Hemmerle, noto teologo e filosofo, e di alcuni focolarini docenti anche in ambito universitario, ha lo scopo di approfondire il carisma dell’unità da vari punti di vista.

LA COLLANA – Studi della Scuola Abbà espressione culturale pluridisciplinare del Centro studi del Movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich per l’elaborazione della dottrina contenuta nel Carisma dell’unità. Oggetto fondamentale di studio sono gli scritti legati alla luminosa esperienza mistica vissuta dalla Fondatrice negli anni 1949-1950.

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-5901-2
f.to 14x21
pp. 256
prezzo: € 16,00