Come ripagare Dio

Grazie al Figlio, ci ritroviamo comproprietari dell'intero Regno: figli ed eredi

Roma, (Zenit.org) Andrea Panont, O.C.D. | 223 hits

Con Severino era un divertimento lavorare per la pesca di beneficenza che allestivamo per i poveri del paese.

Era ritenuta da tutti la pesca più importante e ricca di cose varie e preziose. Chiaramente la fama si spargeva e il numero dei curiosi e dei partecipanti all’estrazione  aumentava di anno in anno.

“Ma dove mai e da chi vi fornite tanto riccamente?”, era la curiosa domanda  che più frequentemente ci veniva rivolta.

Era un segreto…ma così bello, curioso e ricco di insegnamento che lo voglio raccontare.

Conoscevamo, e con vera amicizia e stima reciproca, una signora ricchissima e altrettanto generosa. E’ tutto detto: con suo marito, comproprietaria dei più grandiosi e superforniti market della zona.

“Per ogni acquisto, vedetevela e accordatevi liberamente sempre e unicamente con mia moglie: fate come meglio sembra a lei.”

Lei, per qualsiasi cifra e per qualunque oggetto prelevato per la pesca, ci assicurava l’intero importo che noi, con la lista della spesa, presentavamo di volta in volta e pagavamo all’amministratore.

Nullatenenti – commentavamo - che si trovavano nella felice opportunità di pagare subito, pagare sempre, saldando puntualmente le enormi spese. Tutto, grazie all’accordo con il comproprietario.

Per l’accordo tra il Padre e il Figlio, io, tu, noi, abbiamo la fortuna non solo di riscontrare pagato ogni debito, ma, grazie al Figlio, di ritrovarci comproprietari dell’intero Regno: figli ed eredi.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.