Condividi questo articolo

Comunicare una diagnosi, comunicare una speranza

La scarsa umanità dei ginecologi nel comunicare ai genitori eventuali malformazioni al feto e lo scarso valore riconosciuto al nascituro ha assunto livelli allarmanti "Mi dispiace, questo bambino non ha speranza di vita". Lapidaria e spesso con tono scarsamente partecipe, questa frase è terribile da ascoltare, da parte di due genitori in attesa di un …