Concerto di beneficenza per i bambini del Madagascar

L'evento, organizzato dalle Suore Ospedaliere della Misericordia, si terrà sabato 22 dicembre alla Chiesa di Santa Caterina dei Funari

| 840 hits

ROMA, mercoledi, 19 dicembre 2012 (ZENIT.org) - Come beneficenza per il Centro di cura della malnutrizione infantile di Ifatsy, in Madagascar, sabato 22 dicembre, alle ore 21, presso la Chiesa di Santa Caterina dei Funari (Via dei Funari 18), si terrà un Concerto organizzato da Titania Eventi per l'Associazione Onlus "La Cometa". 

Nella serata si esibiranno il Coro "Voces Angelorum" diretto da Camilla Di Lorenzo; il Coro "Koob" diretto da Francesca La Via; la soprano Soon Jeong An e il baritono Antonio Di Lorenzo. L'ingresso è libero, con possibilità di lasciare un'offerta che verrà destinata alla opera sociale in Madagascar.

Chi siamo?

La Missione Ifasty, nata per il sostegno e lo sviluppo delle popolazioni tribali, sorge a 720 km dalla Capitale, una delle zone più retrograde del Sud del Madagascar tormentata da lotte interne tra le varie etnie.

Il programma attuato dalla Missione dei Ifatsy si articola in varie attività come il Preventorio St. Joseph, una struttura alla quale vengono affidati bambini gravemente malnutriti compresi in una fascia di età dai 4 ai 10 anni. Oppure la stimolazione psicomotoria ed affettiva degli stessi piccoli attraverso il gioco, l’attività fisica, le occupazioni domestiche e, in particolare, la scolarizzazione.

Nella mensa scolastica, inoltre, è inserito un programma nutrizionale per i bambini, visite mediche specialistiche, controllo igienico e doposcuola.

Un altro programma è il Dispensario con pronto soccorso e il monitoraggio delle donne incinte per prevenire o curare la malnutrizione. Incluse anche: visite pre e postnatali; cure neonatali nelle prime ore di vita; sensibilizzazione all'igiene e istruzioni per alimentarsi correttamente e prevenire le malattie con distribuzione delle sementi e via dicendo.


Cosa è "La Cometa"?

"La Cometa" è un’associazione onlus, cioè non lucrativa, nata per utilità sociale. È sorta come sostegno all’attività missionaria delle Suore Ospedaliere della Misericordia e desidera essere una “luce tangibile” attraverso programmi di solidarietà nazionale e internazionale.

Chi decide di appartenervi si impegna ad essere sotto questo raggio di luce che ha come destinatari privilegiati: i bambini con il programma di Sostegno a Distanza; gli anziani e i malati con l’impegno di volontariato nelle Case di cura e nelle Residenze per la terza età senile; i poveri con iniziative volte a risolvere l’indigenza, la fame, l’analfabetismo, in qualsiasi forma esse si presentino.

I volontari dell’Associazione “La Cometa - O.N.L.U.S.” ispirano il proprio operato ai principi e ai valori universali della carità cristiana racchiusi in modo particolare nel passo biblico del Vangelo: “La stella che avevano visto li precedeva … e al vederla furono pieni di gioia” (Mt 2.9-10).

Altra informazione: www.lacometaonlus.eu