Concerto di Natale in Vaticano per le Missioni d’Oriente

| 646 hits

ROMA, giovedì, 24 novembre 2005 (ZENIT.org).- Il 3 dicembre, alle ore 18.00, si svolgerà nell’Aula Paolo VI il Concerto di Natale del Vaticano, che in questa edizione promuoverà le Missioni d’Oriente.



“L’evento musicale si propone quest’anno di sensibilizzare il grande pubblico al tema della vocazione missionaria della Chiesa e di raccogliere fondi per sostenere le Missioni nell’Est asiatico”, spiegano gli organizzatori in un comunicato.

E’ stato scelto questo tema “un po’ perché sta particolarmente a cuore al nuovo Papa Benedetto XVI, un po’ perché il 2006 è stato proclamato ‘Anno Saveriano’ in onore del patrono delle Missioni, San Francesco Saverio, del quale ricorre il quinto centenario della nascita”, aggiunge la nota.

Il concerto segnerà ufficialmente l’apertura di quest’anno.

In onore di Francesco Saverio, il programma del concerto comprende alcuni passaggi inediti di un musical sulla vita del santo, “Xavier – sognando la Cina”, composto da musicisti italiani.

E’ prevista la partecipazione al concerto di due gruppi tradizionali di gospel, il “Virginia State Gospel Chorale”, di Columbia, e la “Strathclyde Police Pipe Band”.

Al concerto, nel quale sono sempre coesistiti vari stili, parteciperanno anche l’inossidabile Paul Anka (che dalla fine degli anni Cinquanta ha prodotto ben 124 album), l’irlandese Dolores O’Riordan (ex cantante dei Cranberries) e la sudafricana Miriam Makeba.

Interverrà anche il gruppo multietnico “Milk, Chocolate and Honey – FAO Children Choir”, in cui ci sono rappresentanti di tutti i continenti.

Oltre a proporre canti natalizi e successi del loro repertorio, gli artisti si esibiranno in duetti originali e inediti.

[Ulteriori informazioni su http://www.concertodinatale.it]