«Confessioni» sulle spiagge

"Soul Rescue": un progetto di nuova evangelizzazione inventato a Verona e sperimentato in Molise dalle Sentinelle del Mattino

Verona, (Zenit.org) | 496 hits

Sulle t-shirt fuxia di una sessantina di giovani provenienti da ogni parte d’Italia e persino dalla Spagna c’è scritto Soul Rescue (Salvezza delle anime). Il 13 agosto percorreranno dalle ore 17 chilometri della riviera termolese per offrire ai bagnanti un’insolita proposta: «Vuoi farti bello dentro? Se vuoi c’è la possibilità di vivere una bella confessione». La proposta ha dell’incredibile, ma questi giovani credenti, molti appena tornati dall’incontro con Papa Francesco a Rio, non sono nuovi in imprese di questo tipo.

Amano definirsi Sentinelle del Mattino e ogni anno si lanciano sulle spiagge italiane ed estere per portare il loro entusiasmo e la loro gioia di una vita spesa per Cristo. Molti di loro sono universitari, fidanzati, lavoratori che spendono parte delle loro ferie per testimoniare la loro gioia ai coetanei.

A Termoli li ha invitati il vescovo mons. De Luca, che già qualche anno fa ha chiesto ad un sacerdote veronese, don Andrea Brugnoli, di portare anche nella sua terra l’esperienza di nuova evangelizzazione “Sentinelle del mattino”, nata nella città scaligera e ormai diffusa in moltissime città italiane ed estere.

La novità dell’evento sarà la partecipazione di un folto gruppo di giovani spagnoli provenienti da Barcellona, Astorga e Valladolid, giunti in Molise per imparare ad evangelizzare i loro coetanei iberici.

In spiaggia verrà allestita una grande fontana e uno spazio appositamente pensato per dare ai bagnanti la possibilità di accostarsi alla confessione. I giovani stessi accoglieranno le persone le accompagneranno a vivere in modo nuovo questo sacramento, on the beach.

A Termoli accorrono in questi giorni migliaia di turisti per il bel mare e per la grande festa di Ferragosto, quando, come da tradizione, verrà “incendiato” l’antico castello sul mare, proprio vicino alla Cattedrale, a ricordo di San Timoteo, uno dei primi evangelizzatori dell’epoca di San Paolo, lì conservato.

A partire dalle ore 23 in Cattedrale gli stessi giovani animeranno “Una luce nella notte”, un’iniziativa ormai “storica” per le sentinelle, vissuta più di 2500 volte in più di 50 città italiane ed estere.