Conto alla rovescia per "Uno di Noi": meno 42.323 firme al milione

Grandi passi avanti per l'iniziativa dei cittadini europei che difende una specie in estinzione: l'uomo

Roma, (Zenit.org) Elisabetta Pittino | 411 hits

Mentre c’è chi chiede il diritto alla vita del pianeta Terra, c’è chi si occupa invece di una specie in via di estinzione: l’uomo. L’Europa per la vita raggiunge quota 957.677 firma all’iniziativa popolare “Uno di Noi”, che chiede al Parlamento europeo il riconoscimento dei diritti del nascituro fin dal concepimento. Mancano pochi passi per raggiungere la quota richiesta del milione di firme.

L’Italia, sempre in testa, sestuplica il suo minimo richiesto, la Polonia lo quartuplica. La Francia rimane stabile al 3° posto, mentre - novità della settimana - la Germania sale al 4° posto con l’88,96 %, superando la Spagna, che in effetti dopo una partenza brillante sembra essersi un po’ anchilosata. Nonostante stia mantenendo una buon numero di firme online giornaliero, la Germania tuttavia non ha ancora raggiunto la quota minima necessaria. La Romania continua ad andare avanti guadagnandosi il 6° posto. Seguono a ruota Ungheria, Austria, Olanda e Slovacchia. La Bulgaria, che ha riscontrato in questi mesi una certa difficoltà a raccogliere un numero sostanzioso di firme, ha preparato due videoclips diffusi poi su Facebook e su Youtube.

Il 17 settembre, inoltre, si terrà la IV Assemblea Generale di “Uno di Noi” a Bruxelles con i 28 paesi dell’UE che prevede in chiusura una tavola rotonda con vari parlamentari europei per dare il via più intensamente ad una sensibilizzazione sulla proposta di legge contenuta nell’Iniziativa. Se “Uno di Noi” riuscirà infatti a raggiungere il milione di firme, la Commissione e il Parlamento Europeo dovranno prendere in esame le proposte di legge, discuterne ed infine dare una risposta. Il 22 settembre sarà la giornata europea della firma.

Ci sarà una svolta nuova per l’Europa? In realtà già c’è stata grazie a questa iniziativa che ha risvegliato le coscienze proponendo un’altra prospettiva nei confronti del piccolo d’uomo, della ricerca e degli aiuti. La scadenza per le firme è fissata al 1° novembre 2013.

***

È possibile firmare l’Iniziativa Popolare Europea Uno di Noi on line sul sito www.oneofus.eu, per l’Italia anche sul sito www.unodinoi.mpv.org, oppure sul modulo cartaceo, scaricabile sempre dai siti indicati.

I moduli cartacei compilati vanno inviati (meglio se con raccomandata con ricevuta di ritorno) per posta al coordinatore Nazionale che per l’Italia è Michele Trotta, presso la Segreteria Nazionale del MPV italiano in Lungotevere dei Vallati n. 2, 00186- Roma, tel. 0668301121.

E’ possibile sostenere Economicamente Uno di Noi facendo una donazione a Fondazione VITA NOVA Onlus Lungo Tevere dei Vallati 2 - 00186 ROMA (Italy), C.F. 07729580584 (http://www.fondazionevitanova.it/donazioni.php) IBAN: IT27H0200812809000102278000,  BIC: UNCRITM1OP8, Causale: One of Us.

Uno di Noi è su twitter, facebook, google e youtube.

https://ec.europa.eu/citizens-initiative/ECI-2012-000005/public/signup.do