Cordoglio del Papa per le vittime delle esplosioni di Brazzaville

La deflagrazione di un deposito di munizioni nella capitale congolese ha provocato oltre 200 morti

| 805 hits

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 7 marzo 2012 (ZENIT.org) – A seguito delle deflagrazioni avvenute domenica scorsa a Brazzaville, nella Repubblica del Congo, Papa Benedetto ha espresso il proprio cordoglio all’arcivescovo della capitale africana, monsignor Louis Portella-Mbuyu.

A Brazzaville, a seguito di alcune esplosioni avvenute in un deposito di munizioni, sono morte almeno 240 persone e oltre un migliaio sono rimaste ferite.

Informato della “tragica catastrofe”, in un telegramma firmato dal cardinale Segretario di Stato, Tarcisio Bertone, Benedetto XVI ha espresso la sua “profonda vicinanza alle famiglie e ai cari delle vittime”.

Il Pontefice “prega il Signore di accogliere i defunti nella Sua pace e nella Sua luce” ed elogia l’abnegazione del “lavoro compiuto dai soccorritori”.

Impartendo la propria Benedizione Apostolica, il Santo Padre “chiede a Dio di portare conforto e speranza ai colpiti e a tutte le persone toccate da questo dramma”.