Corsi integrativi per insegnanti di religione

Presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione «Auxilium»

| 760 hits

ROMA, martedì, 20 novembre 2012 (ZENIT.org) - Il 28 giugno 2012 è stata firmata un’Intesa tra il MIUR e la CEI circa i titoli di studio richiesti per l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado.

Nel testo dell’intesa, si legge infatti che: «L’insegnamento della religione cattolica, impartito nel quadro delle finalità della scuola, deve avere dignità formativa e culturale pari a quella delle altre discipline. Detto insegnamento deve essere impartito in conformità alla dottrina della Chiesa da insegnanti riconosciuti idonei dall’autorità ecclesiastica e in possesso di qualificazione professionale adeguata».

A seguito di tale intesa, il Segretario generale della CEI, mons. Mariano Crociata, in una lettera (Prot. N. 563/2012, 20 luglio 2012) indica gli insegnamenti che devono essere integrati nei percorsi formativi delle Facoltà, o Istituti, che rilasciano titoli accademici in Scienze Teologiche e Scienze Religiose.

«In risposta a questa richiesta - dichiara sr. Pina Del Core, Preside della Facoltà «Auxilium» - la nostra Facoltà offre un proprio contributo, che del resto rientra già nell’impostazione della Laurea Magistrale (o Licenza) in Pedagogia e Didattica della Religione, mirante a preparare docenti per l’insegnamento della religione nelle scuole di ogni ordine e grado e coordinatori o tutor di pastorale scolastica.

L’offerta dei Corsi integrativi della Facoltà, in questa situazione di transizione, si pone come segno di feconda e fattiva collaborazione tra Università e Facoltà ecclesiastiche e, nello stesso tempo, risponde all’esigenza di offrire agli insegnanti di religione un percorso di formazione che integri e qualifichi il loro profilo professionale».

Pertanto, presso la sede Facoltà «Auxilium», nel secondo semestre dell’anno 2012-2013 vengono attivati gli insegnamenti di Didattica della religione (5 ECTS) e Laboratorio (3 ECTS), Teorie della scuola (5 ECTS), Legislazione scolastica (5 ECTS). Mentre nel primo semestre 2013-2014, si attiveranno gli altri insegnamenti: Metodologia dell’educazione (5 ECTS) e Tirocinio dell’Irc (5 ECTS).

I Corsi integrativi si rivolgono in particolare: a chi è già in possesso o sta per conseguire il Baccalaureato o la Licenza nelle Scienze Teologiche; agli insegnanti che hanno conseguito la Laurea in Scienze Religiose e non hanno nel loro curricolo gli insegnamenti indicati; agli insegnanti che desiderano aggiornare la loro preparazione pregressa e, infine, a quanti sono interessati agli argomenti per la formazione personale.

Le lezioni si svolgeranno da febbraio a maggio 2013 al venerdì (14.30-17.00) e al sabato (8.45-13.00 / 14.30-17.00) presso la sede Facoltà «Auxilium», secondo il seguente calendario:

* Teorie della scuola - Prof. Rachele Lanfranchi
Venerdì 15, 22 febbraio; 1°, 8 marzo; 12, 19 aprile; 3, 10 maggio).

* Didattica della religione e Laboratorio - Prof. Maria Luisa Mazzarello
Sabato (8.45-10.20 / 14.30-17.00) 16, 23 febbraio; 2, 9 marzo; 13, 20 aprile; 4, 11 maggio.

* Legislazione scolastica - Proff. Michaela Pitterová / Sergio Cicatelli
Sabato (10.30-13.00) 16, 23 febbraio; 2, 9 marzo; 13, 20 aprile; 4, 11 maggio.

La scadenza per l’iscrizione ai Corsi integrativi è il 16 dicembre 2012.

La quota di iscrizione per 4 insegnamenti è di € 500, per un solo insegnamento è di € 150.

Coloro che intendono frequentare tali insegnamenti saranno iscritti nella Facoltà come Studenti Ospiti e riceveranno un certificato che attesta la frequenza e gli esami sostenuti.

La Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium», retta da oltre cinquant’anni dalle Figlie di Maria Ausiliatrice, esprime la sua missione culturale caratterizzata dall’internazionalità e dall’interculturalità, come esperienza consolidata e vissuta, ma anche obiettivo della formazione universitaria per la costruzione di identità forti, in una società sempre più multietnica e multiculturale; dalla formazione di professionalità educative nell’attenzione costante alle trasformazioni della società contemporanea e che coinvolgono tutte le professioni, dalle più tradizionali a quelle più innovative e recenti.

È quella stessa missione che Benedetto XVI ha chiamato «servizio di carità intellettuale», declinata nella formazione delle nuove generazioni di educatori e di professionisti dell’educazione.

* Per info: Maria Antonia Chinello
Ufficio Comunicazione della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium»
Website: www.pfse-auxilium.org
E-mail: machinello@gmail.com