"Così comunica il Papa"

Domani, alla Link Campus University di Roma, la presentazione del libro di Massimo Milone "Pronto? Sono Francesco. Il Papa e la rivoluzione comunicativa un anno dopo", edito da LEV

Roma, (Zenit.org) | 197 hits

Si svolgerà domani, venerdì 27 giugno, alle ore 10.30, presso la biblioteca della Link Campus University di Roma (via Nomentana 335), un incontro sul tema “Così comunica il Papa”, in occasione della presentazione del libro di Massimo Milone Pronto? Sono Francesco. Il Papa e la rivoluzione comunicativa un anno dopo, pubblicato dalla Libreria editrice Vaticana.

Dopo i saluti di don Giuseppe Costa, direttore della LEV, seguiranno gli interventi di Alberto Melloni, segretario generale della Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII, mons. Dario Edoardo Viganò, direttore del Centro Televisivo Vaticano, Giuseppe Corigliano, scrittore, Massimo Milone, responsabile della struttura Rai Vaticano, Mario Pendinelli, programme leader del corso di laurea magistrale in Tecnologie e linguaggi della comunicazione presso la Link Campus University. Concluderà i lavori Vincenzo Scotti, presidente della Fondazione Link Campus University.

L’incontro è organizzato dall’Ateneo, nell’ambito della Laurea magistrale in Tecnologie e linguaggi della comunicazione.

“Ad un anno dalla sua elezione, Papa Francesco ha forse già scritto una vera e propria Enciclica sui media. O, comunque, ne ha gettato ampiamente le basi. Vogliamo farne ‘memoria’” premette l’autore. Il volumeripercorre infatti il primo anno di pontificato di Papa Francesco attraverso le sue parole ai giornalisti. Un itinerario che ha inizio con la prima udienza pubblica di Francesco, concessa proprio ai rappresentanti dei media, oltre seimila, riuniti nell’Aula Paolo VI il 16 marzo 2013, all’indomani del Conclave, fino all’intervista rilasciata al direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli il 5 marzo 2014, che offre una panoramica ad amplissimo raggio sul primo anno di pontificato e le sfide che attendono oggi la Chiesa. L’autore analizza così il linguaggio diretto e colloquiale di Papa Francesco, i suoi discorsi ai comunicatori e i contenuti di un rapporto mediatico che segna decisamente un cambio d’epoca.