Cristiani perseguitati: l'UNITALSI aderisce alla Giornata di Preghiera

24 ore di rosario ininterrotto a Lourdes e in Italia il prossimo 15 agosto

Roma, (Zenit.org) Redazione | 282 hits

L’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali (UNITALSI), accogliendo l’appello accorato di Papa Francesco sulla presenza di più martiri oggi che nella Chiesa dei primi secoli, ha aderito alla Giornata di preghiera promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana per il prossimo 15 agosto per i cristiani perseguitati nel mondo.

“Nel giorno in cui verrà celebrata la Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria – spiega in un comunicato Salvatore Pagliuca, presidente nazionale di UNITALSI -  tutta l’Associazione si unirà alla preghiera per i fratelli cristiani perseguitati attraverso la recita continua del santo Rosario in Italia e a Lourdes”.

“Ancora una volta – aggiunge don Danilo Priori, vice assistente nazionale di UNITALSI - le difficoltà del tempo presente ci inducono a pensare che solo un intervento dall’Alto può orientare i cuori di quanti determinano situazioni di conflitto, paura e morte. Il Rosario è preghiera orientata per sua natura alla pace poiché consiste nella contemplazione di Cristo, Principe della pace e nostra pace: tale preghiera corale sarà un’ulteriore passo di avvicinamento e preparazione al prossimo Pellegrinaggio nazionale che si terrà a Lourdes dal 29 settembre al 4 ottobre 2014”.