"Custodire l'umanità. Verso le periferie esistenziali"

Ad Assisi, il 29 e 30 novembre, un incontro promosso dalla CEI per discutere e riflettere su temi come secolarizzazione e nuovo umanesimo, favorendo il dialogo tra laici e cattolici

Assisi, (Zenit.org) Redazione | 293 hits

"Custodire l'umanità. Verso le periferie esistenziali" è il titolo del Convegno che si terrà i prossimi 29 e 30 novembre ad Assisi, al Teatro Lyrick. Sarà il cardinale Angelo Bagnasco,presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), ad aprire i lavori dell'incontro promosso dal Progetto culturale della CEI, dalla Conferenza episcopale umbra e dalle dall’Università italiana e per Stranieri di Perugia.

Saranno oltre 700 i partecipanti, secondo il vicepresidente della Conferenza Epicopale, mons. Gualtiero Bassetti, inclusi gli studenti di scuole e università. Il convegno, ha dichiarato il presule alla Radio Vaticana, "sarà una due giorni di respiro internazionale per discutere e riflettere su due tematiche di grande attualità come 'la secolarizzazione' e il 'nuovo umanesimo', puntando quindi a favorire un dialogo tra laici e cattolici".

Obiettivo dell'evento – ha aggiunto mons. Bassetti – è "la proposta di un nuovo umanesimo in grado di rivendicare che l'uomo ritorni al centro della riflessione e della convivenza sociale". Il Convegno si propone anche come "contributo culturale" di preparazione al V Convegno ecclesiale nazionale della Chiesa italiana, dedicato al tema “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo", che si terrà a Firenze nel novembre del 2015.